Idracido: differenze tra le versioni

veniva riportato un errore nel primo rigo, il quale affermava che gli idracidi (acidi binari) fossero composti da non metalli facenti parte del 16 e 17 gruppo della tavola periodica degli elementi, che è in realtà formata da 8 colonne in A e 8 B.
(aggiunto acido telluridrico)
(veniva riportato un errore nel primo rigo, il quale affermava che gli idracidi (acidi binari) fossero composti da non metalli facenti parte del 16 e 17 gruppo della tavola periodica degli elementi, che è in realtà formata da 8 colonne in A e 8 B.)
Gli '''idracidi''' sono [[acido|acidi]] binari composti solamente da [[idrogeno]] e da un [[non metallo]] del gruppo 166 e 177 (ossia un [[alogeno]]) oppure [[zolfo]], [[selenio]], [[tellurio]], [[azoto]] o un [[cianuro|gruppo cianidrico]]<ref name="ReferenceA">A. Post Baracchi; A. Tagliabue, ''Chimica per le scuole medie superiori'', Torino, Lattes, 1988</ref> e possono essere [[acidi forti]] o [[acidi deboli]].
 
Gli idracidi sono dunque i seguenti:
1

contributo