Differenze tra le versioni di "Dante (metropolitana di Napoli)"

m
Annullate le modifiche di 89.97.175.35 (discussione), riportata alla versione precedente di Ruthven
m (Annullate le modifiche di 89.97.175.35 (discussione), riportata alla versione precedente di Ruthven)
[[Nicola De Maria]] ha realizzato un mosaico intitolato ''Universo senza bombe, regno dei fiori. 7 angeli rossi''. Michelangelo Pistoletto ha installato ''Intermediterraneo'', un'opera specchiante in cui è tracciato il profilo del bacino mediterraneo, mentre [[Carlo Alfano]] ha realizzato due dipinti montati su un telaio di alluminio dal titolo ''Luce-Grigio'', del 1982 e ''Frammenti di un autoritratto anonimo'' del 1985.
 
Gae Aulenti ha inoltre risistemato la [[Piazza Dante (Napoli)|piazza]] destinandola esclusivamente adal usotraffico pedonale e pavimentandola con lastre di pietra lavica e marmo.
 
I binari sono serviti da due marciapiedi e la stazione è dotata di asta di manovra per l'inversione di marcia dei treni. Sia la salita che la discesa avviene mediante tre rampe di scale fisse o mobili oppure tramite ascensori. Nonostante vi siano diverse uscite, queste sono tutte ubicate in Piazza Dante. Da segnalare che il progetto originario dell'intera linea metropolitana prevedeva, inizialmente, la realizzazione di un lungo corridoio mobile sotterraneo che avrebbe collegato la stazione a quella di Montesanto della [[Linea 2 (servizio ferroviario metropolitano di Napoli)|Linea 2]], creando altresì un interscambio, oltre che fra le due linee, anche con le vicine Ferrovie [[Ferrovia Cumana|Cumana]] e [[Ferrovia Circumflegrea|Circumflegrea]] nonché l'attigua [[Funicolare di Montesanto]], ma questa soluzione fu poi accantonata a causa della complessità e degli alti costi dell'opera.
 
==Servizi==