Differenze tra le versioni di "Historiarum adversus paganos libri septem"

 
== Concezione e scopo ==
[[File:Historiae adversus paganos.tif|thumb|''Historiae adversus paganos'', 1561]]
[[Paolo Orosio]] scrisse il trattato spinto da [[sant'Agostino]]. Esso costituisce la prima [[storia universale]] cristiana (''Patrologia Latina'', XXXI, 663 - 1174 o ''Orosii opera'', ed. Zangemeister, in "Corpus script. eccl. lat.", V, Vienna, 1882), in sette libri pensati come un complemento a ''[[La città di Dio]]'' (''De civitate Dei'') di Agostino, in particolare al terzo libro, nel quale sant'Agostino dimostra che l'[[Impero Romano]] soffriva di varie calamità tanto prima quanto dopo l'affermarsi del [[Cristianesimo]] come [[religione ufficiale]], contro la tesi [[Paganesimo|pagana]] secondo la quale l'aver abbandonato gli [[dei romani]] era stata la causa delle calamità.