Apri il menu principale

Modifiche

Corretto errore di battitura
|linkMappa =
}}
'''AbulAbu Simbel''' (o anche '''Abu Simbal''', '''Ebsambul''' e '''Isambul'''; {{arabo|أبو سنبل <small>o</small> أبو سمبل}}), è un [[sito archeologico]] dell'[[Egitto]]. Si trova nel [[governatorato di Assuan]], nell'Egitto meridionale, sulla riva occidentale del [[Lago Nasser]], circa 280&nbsp;km a Sud-Ovest di [[Assuan]] per via stradale.
 
Il complesso archeologico del sito di Abu Simbel, in egizio ''Meha'',<ref name=Damiano-Appia>Maurizio Damiano-Appia, ''Dizionario enciclopedico dell'antico Egitto e delle civiltà nubiane'', pag.23</ref> è composto principalmente da due enormi [[tempio|templi]] in roccia, detti [[templi rupestri]] ricavati dal fianco della montagna dal [[faraone]] [[Ramses II]] nel [[XIII secolo a.C.]], eretti per intimidire i vicini [[Nubia]]ni e per commemorare la vittoria nella [[Battaglia di Kadesh|Battaglia di Qadesh]].
Utente anonimo