Governo provvisorio russo: differenze tra le versioni

nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Il '''Governo provvisorio russo''' ({{russo|Временное правительство|Vremennoe pravitel'stvo}}) venne istituito a [[Pietrogrado]] dopo la caduta dell'[[Impero Russo]] e a seguito dell'[[abdicazione]] dello [[zar]]. Quando il potere dell'autorità del governo zarista si sbriciolò a seguito della [[Rivoluzione di Febbraio]] del [[1917]], le due istituzioni rivali, la [[Duma]] e il [[Soviet di Pietrogrado]] si contesero il potere.
 
== Storia ==
Lo zar [[Nicola II di Russia|Nicola II]] aveva abdicato il 15 marzo [[1917]] e suo fratello, il [[granduca]] [[Michele II di Russia|Michele II]] rinunciò a salire al trono il giorno successivo. Il granduca motivò il suo rifiuto con la volontà di demandare il potere al Governo provvisorio fino alla costituzione di un'Assemblea costituente che avrebbe determinato la nuova forma di governo del popolo russo.
 
Un ulteriore duro colpo alla legittimità del Governo Provvisorio fu il conflitto apertosi tra Kerenskij e il generale [[Lavr Kornilov]] che attuò un [[colpo di Stato]] ([[affare Kornilov]]), che diede lo spunto all'ala sinistra del governo di convertire in settembre la Russia in [[Repubblica Russa]]. Con lo scoppio della [[Rivoluzione d'Ottobre]] fu trasferito di fatto il potere nelle mani dei [[Soviet]] controllati dai [[Bolscevichi]].
 
=== La composizione del Governo provvisorio ===
[[File:Временное правительство (Россия).jpg|thumb|I ministri del primo Governo provvisorio]]
Le ''[[Izvestija]]'' pubblicarono il 3 marzo l'avvenuta formazione del Governo provvisorio.<ref>[http://www.firstworldwar.com/source/firstprovgovt.htm First World War.com - Primary Documents - Announcement of the First Provisional Government, 3 March 1917<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>
168 039

contributi