Differenze tra le versioni di "Concilio di Arles (314)"

Aggiunta frase con nota estremamente affidabile
(sistemo incipit)
(Aggiunta frase con nota estremamente affidabile)
}}
 
Il '''concilio di Arles''' del 314 è stato un [[concilio]], il primo ad essere convocato da un imperatore,<ref name=":0">{{Cita pubblicazione|autore=Rossana Barcellona|titolo=Concili "nazionali" e sotterranee rivoluzioni. Agde 606, Orléans 511, Épaone 517|rivista=Reti Medievali|editore=Firenze university Press|volume=|numero=18, 1 (2017)|ISSN=1593-2214|pagina=49}}</ref>della [[Chiesa (comunità)|Chiesa cristiana]], il [[Concili di Arles|primo di numerosi altri]] celebrato ad [[Arles]] in [[Gallia]] nel mese di agosto del [[314]].
 
Fu organizzato dall'imperatore [[Costantino I]] a causa dello scisma [[Donatismo|donatista]] che durava in [[Africa]] da circa un decennio, in seguito al rifiuto di un folto gruppo d'intransigenti vescovi africani di riconoscere Ceciliano, [[vescovo di Cartagine]], consacrato da Felice, un vescovo presunto "traditore" che nella persecuzione [[diocleziano|dioclezianea]] aveva destinato le [[Sacre Scritture]] al rogo<ref>{{cita web|url=http://www.homolaicus.com/storia/antica/cristianesimo_primitivo/svolta_costantiniana.htm|titolo=La svolta costantiniana|accesso=25/08/2015}}</ref>.