Differenze tra le versioni di "Krampus"

8 byte aggiunti ,  3 anni fa
[[File:Sfilata Krampus a Dobbiaco 5.JPG|thumb|Un gruppo di ''Krampus'' in sfilata a [[Dobbiaco]]]]
 
Si racconta che tanto tempo fa, nei periodi di carestia, i giovani dei piccoli paesi di montagna si travestivano usando pellicce formate da piume e pelli e corna di animali. Essendo così irriconoscibili, andavano in giro a terrorizzare gli abitanti dei villaggi vicini, derubandoli delle provviste necessarie per la stagione invernale. Dopo un po' di tempo, i giovani si accorsero, però, che tra di loro vi era un impostore: era il diavolo in persona, che approfittando del suo reale volto diabolico si era inserito nel gruppo rimanendo riconoscibile solo grazie alle zampe a forma di [[zoccolo]] di [[capra]].
 
Venne dunque chiamato il [[San Nicola di Bari|vescovo Nicolò]], per [[esorcismo|esorcizzare]] l'inquietante presenza. Sconfitto il diavolo, tutti gli anni i giovani, travestiti da demoni, sfilavano lungo le strade dei paesi, non più a depredare ma a portare doni o a "picchiare i bambini cattivi", accompagnati dalla figura del vescovo che aveva sconfitto il male.
1 538

contributi