Differenze tra le versioni di "Mosè Maimonide"

{{Citazione|''Da Mosè a Mosè, nessuno è grande come Mosè''<ref>Epitaffio sulla tomba di Maimonide. Il primo [[Mosè]] della frase è, naturalmente, il [[profeta]] che ha parlato con Dio sul [[Monte Sinai biblico|Sinai]]; il secondo Mosè è Mosè Maimonide: dall'uno all'altro, non ne esistono più grandi.</ref>}}
 
I [[Sefarditi]], soprattutto in [[Marocco]], si riuniscono al termine della [[Pesach]] per festeggiare la Mimmuna: felice e completata conclusione della festività con deliziose prelibatezze alimentari, secondo alcuni appunto anche in onore del grande Maestro. Il termine ''Mimmuna'' presenta la medesima radice ebraica della parola ''Emunah'', ovvero ''fede'': resta dimostrata una certa qual dimestichezza con gli usi della religione ebraica appunto radicata nell'ebreo; proprio tale tendenza connaturata alla verità, talvolta anche con grande originalità comunque senza tradire le regole ebraiche, ha permesso anche a Maimonide di avere un confronto dialettico ed intellettivo con la cultura religiosa non ebraica... ed è forse questo il motivo predominante dell'accostamento del suo nome, Maimonides, all'appellativo, consueto ma in ambito ebraico innovativo, ''razionalista''.
 
== Testi in italiano ==
Utente anonimo