Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 1 anno fa
Una prima classificazione dei copolimeri si può effettuare in base alla disposizione dei diversi monomeri all'interno della catena polimerica. Se ipotizziamo di avere un bipolimero formato da due diversi monomeri (che chiameremo A e B) si possono presentare i seguenti casi:
 
* ''copolimero alternato'': quando due monomeri sono disposti in modo alternato nella catena polimerica;<ref name=Cal>{{Cita|Callister|pp. 460-461}}</ref>;
 
[[File:Alternating copolymers.svg|center|300px]]
 
* ''copolimero statistico o random'': i due monomeri sono presenti nella catena senza un ordine preciso;<ref name=Cal/>;
 
[[File:Random copolymers.svg|center|300px]]
 
* ''copolimero a blocchi'': in un copolimero a blocchi, tutti i [[monomero|monomeri]] di un tipo e quelli dell'altro sono raggruppati in due blocchi distinti ma uniti ad un estremo. Un copolimero a blocchi può essere pensato come due omopolimeri uniti alle estremità terminali:<ref name=Cal/>:
 
[[File:Block copolymers.svg|center|300px]]
:Un copolimero a blocchi molto diffuso è la [[gomma SBR]]. Viene utilizzata per le suole delle scarpe e anche per i battistrada degli pneumatici.
 
* ''copolimero innestato o graft'': si presenta se catene di polimero costituito da monomero di tipo A sono innestate ad una catena di monomero B;<ref name=Cal/>;
 
[[File:Grafted copolymers.svg|center|300px]]