Differenze tra le versioni di "Mosca (Russia)"

; Dal 1905 alla Rivoluzione d'Ottobre
 
Nel gennaio del [[1905]], l'istituzione del governatore della Città, o [[sindaco]], fu introdotta ufficialmente a Mosca, e [[Aleksandr Adrianov]] divenne il primo [[sindaco]] ufficiale di Mosca (il sindaco attuale è [[Sergej Sobjanin]]). Dopo il successo della [[Rivoluzione Russa]] nel [[1917]], [[Lenin]], nel timore di possibili invasioni straniere, spostò la capitale da Pietrogrado (l'attuale San Pietroburgo) di nuovo a Mosca, il 5 marzo [[1918]].
 
; La Seconda guerra mondiale
{{vedi anche|Battaglia di Mosca}}
Durante la [[seconda guerra mondiale]] alle porte della città ci fu un attacco da parte delle truppe tedesche della [[Wehrmacht]], che riuscirono a spingersi fino al vicino comune di [[Chimki]] a nord-ovest del centro di Mosca. Un [[monumento]] che raffigura tre enormi [[cavallo di Frisia|cavalli di Frisia]] è stato posto sul punto più vicino al centro raggiunto dall'avanguardia delle truppe nemiche. Il 5 dicembre 1941 l'[[Armata Rossa]] sferrò una [[battaglia di Mosca|grande controffensiva davanti a Mosca]] e riuscì a sconfiggere le truppe tedesche salvando la capitale e respingendo indietro il nemico.
 
Snodo vitale delle ferrovie e delle linee di rifornimento dell'URSS, Mosca, insieme a Leningrado e a [[Kiev]], venne individuata come uno dei tre obiettivi strategici dell'offensiva della Wehrmacht del 1941.
 
{{Immagine grande|1867_Moscow_panorama_megapanorama.jpg|3500px|Panorama di Mosca nel 1867.}}
 
=== Periodo post-guerra ===
Dal 1952 al 1957 a Mosca si fecero costruire, su commissione di Stalin, 7 grattacieli di simile architettura chiamati "Le sette sorelle", che ancora oggi sono un simbolo importante della città rappresentante l'epoca sovietica<ref name="Семь высоток - символ Москвы">{{Cita web|url=http://www.archi.ru/events/news/news_current_press.html?nid=5276&fl=1&sl=1|titolo=Семь высоток — символ Москвы|editore=Российская архитектура|accesso=26 gennaio 2009|urlarchivio=https://www.webcitation.org/616Hq9ZZW?url=http://www.archi.ru/events/news/news_current_press.html?nid=5276|dataarchivio=21 agosto 2011|urlmorto=sì}}</ref>.
1 538

contributi