Apri il menu principale

Modifiche

| |E ficelar pas tròp sarrat. Far rossir los ingredients pel forn
| |Lligueu sense estrènyer gaire. Feu rostir els ingredients dins el forn
| |}
 
L'insieme geografico occitano-romanzo è costituito da circa 23 milioni di persone in un'area di 259000&nbsp;km². Le regioni non sono uguali in rapporto alla percentuale di locutori della lingua. La Francia in certe regioni non conta che un quarto della popolazione veramente occitanofona (50% della popolazione comprende la lingua, senza poterla parlare correntemente)<ref>{{Fr}} Pierre Bec, ''La langue occitane'', Q. S. J. ? Presses universitaires de France, page 120</ref><ref>{{Fr}} Sondaggio realizzato nella [[Linguadoca-Rossiglione]] nel 1991: « 28% dichiara più o meno di parlarla », « una persona su due (…) dichiara di comprendere l'occitano » (Pierre Bec, ''La langue occitane'', Q. S. J. ? Presses universitaires de France, pagina 120). Non si può che deplorare la mancanza di dati affidabili in questo dominio.</ref>. Al contrario, la comunità autonoma della [[Catalogna]] batte il record sul numero di locutori. Secondo le inchieste realizzate dalla Comunità della Catalogna nel 1993, gli abitanti della Val d'Aran (di cui il 72% non vi è nativo) parlano: il 64% aranese (guascone); il 28% castigliano (spagnolo); l'8% catalano.
14

contributi