Differenze tra le versioni di "Confederación Nacional del Trabajo"

→‎Primi anni: Corretto errore di battitura
m (Bot: Markup immagini, accessibilità)
(→‎Primi anni: Corretto errore di battitura)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile
Nel [[1911]] vi fu il primo congresso, nel quale fu proclamato uno sciopero generale; a causa di ciò, la CNT fu dichiarata illegale fino al [[1914]]. Nel [[1916]] iniziò un dialogo con l'UGT, che portò a uno sciopero generale, al quale collaborarono entrambe le associazioni, nel [[1917]]. I rapporti si rafforzarono e nel secondo congresso, nel [[1919]], qualcuno propose di unire i due sindacati per unire la classe lavoratrice. Fu anche approvata un'alleanza provvisoria con la [[Terza Internazionale]], ma quest'alleanza si ruppe subito dopo la visita del presidente della CNT in [[Russia]], nel [[1922]].
 
Nel [[1918]] vi fu la crisi dell'industria in [[Catalogna]] e migliaia di lavoratori s'iscrissero alla CNT. La forte presenza della CNT nell'industria catalana portò nel [[1919]] allo [[Sciopero della Canadiense|sciopero della CanadieseCanadiense]], uno sciopero che si estese velocemente in tutta la Catalogna e che, dopo 44 giorni, portò alla vittoria delle rivendicazioni anarcosindacaliste. Tra gli esiti più importanti di questo sciopero c'è la giornata lavorativa massima di otto ore ed il rilascio di migliaia di operai arrestati durante lo sciopero.
 
Per contrastare questa nuova forza che il sindacato aveva raggiunto, molti capitalisti pagarono sicari per ucciderne i dirigenti. Nel [[1923]] salì al potere il dittatore [[Miguel Primo de Rivera]] e la CNT fu costretta ad agire in clandestinità. In quel periodo emersero diversi dissidi tra gli anarchici che nel [[1927]] avevano costituito la [[Federación Anarquista Ibérica]], [[Federación Anarquista Ibérica|FAI]], per tutelare i principi libertari del sindacato, e i moderati.
Utente anonimo