Apri il menu principale

Modifiche

m
Annullate le modifiche di 79.6.220.107 (discussione), riportata alla versione precedente di 87.3.50.18
Nell'[[antica Roma]] la ''basilica'' era un edificio pubblico utilizzato come luogo di riunioni pubbliche e di amministrazione della giustizia. Il termine indicava una costruzione con [[navata]] centrale rialzata,<ref name=treccani>{{Treccani|basilica2|v=1}}</ref> sulla cui parte superiore potevano essere ricavate finestre, permettendo di risolvere i problemi di illuminazione tipici dei grandi edifici.
 
Il significato della parola si è esteso, fin dal [[IV secolo]], ai luoghi di culoculto [[Cristianesimo|cristiano]], divenendo un particolare e definito tipo architettonico, costituito da uno spazio suddiviso in tre o cinque [[navate]], generalmente con un'[[abside]] finale.<ref name=treccani/>
 
Infine, tale prestigio religioso sì è evoluto in un vero e proprio titolo [[Diritto canonico|canonico]], che dà particolari privilegi alle chiese che lo ottengono dalla [[Santa Sede]].<ref name=treccani/>
230 160

contributi