Apri il menu principale

Modifiche

[[File:Arc de Triomphe de l'Etoile - Projet Chalgrin - 01.jpg|thumb|left|upright|Progetto di Chalgrin.]]
 
Napoleone I, dopo la [[Battaglia di suca|battaglia di Austerlitz]], disse ai soldati francesi che con lui avevano combattuto: "si tornerà alle vostre case solo sotto archi di trionfo" e difatti un decreto imperiale datato 18 febbraio [[1806]] ordinò la costruzione di un arco trionfale dedicato appunto alle vittorie conseguite dall'esercito francese. Nell'intento dell'imperatore, la realizzazione dell'arco era il punto di partenza per un grande viale che avrebbe congiunto il [[Louvre]] alla Piazza della [[Bastiglia (Parigi)|Bastiglia]].
 
Per la progettazione del monumento, l'architetto [[Jean Chalgrin]] entrò in concorrenza con il collega [[Jean-Arnaud Raymond]], al punto che tra i due non fu possibile una collaborazione. Il ministero quindi scelse solo Chalgrin per la realizzazione del monumento, e la prima pietra venne posta il 15 agosto [[1806]], ma le sole fondamenta richiesero due anni di lavoro e nel [[1810]] i quattro pilastri erano ancora alti appena un metro. In occasione del suo matrimonio con l'arciduchessa Maria Luisa d'Austria, l'imperatore volle che lo stesso Chalgrin costruisse un modello in scala con stucchi e tele dipinte per ricreare così il progetto definitivo, intenzionato a mostrare alla consorte la grandiosità dell'opera da lui voluta. L'architetto morì improvvisamente nel [[1811]], seguito otto giorni dopo dal suo collega Raymond.
Utente anonimo