Differenze tra le versioni di "Isola di Awashima (Niigata)"

m
Bot: codifica, sostituzione o rimozione di caratteri unicode per spazi tipografici particolari
(template citazione; fix formato data)
m (Bot: codifica, sostituzione o rimozione di caratteri unicode per spazi tipografici particolari)
 
== Storia ==
Sulla base del ritrovamento delle tipiche ceramiche del medio e tardo [[periodo Jōmon]], gli archeologi ritengono che l'isola sia abitata da almeno 5000-4500 anni. Primo riferimento scritto a quest'isola si trova nel libro di medicina ''Daidō Ruijuhō'' dell'anno 808, seppur venga chiamata Aoshima ({{nihongo2|粟生島}}). È pur vero che nell'antologia di poesie ''[[Man'yōshū]]'', del 759, viene citata un'Awashima, ma è non è ben specificato di quale isola si tratti<ref name="Niigata">{{cita web|url=http://www.pref.niigata.lg.jp/gyoko/1227038490508.html|titolo=粟島漁港(第4種  新潟県管理)|data=2 settembre 2011|editore=Prefettura di Niigata|lingua=ja|accesso=29 settembre 2012}}</ref>.
 
All'inizio del [[periodo Edo]] l'isola apparteneva al feudo del [[clan Murakami]]; in seguito, a partire dal 1642, venne amministrata come possedimento della corona (''tenryō''), e poi affidata in gestione ai clan Tatebayashi, Shōnai e infine, a partire dal 1753, Yonezawa<ref name="Niigata" />.
2 883 725

contributi