Differenze tra le versioni di "Accensione"

468 byte aggiunti ,  1 anno fa
Recupero di 3 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.6.2)
m (Annullate le modifiche di 213.215.244.58 (discussione), riportata alla versione precedente di A7N8X)
(Recupero di 3 fonte/i e segnalazione di 0 link interrotto/i. #IABot (v1.6.2))
La tensione d'accensione aumenta all'aumentare dei regimi, in modo che anche se la fasatura è fissa, la differenza di tensione influisce sulla velocità di combustione della miscela aria/benzina, in questo modo tale accensione riesce ad adattarsi meglio alle varie condizioni del motore, ma come contro si ha una particolare sensibilità del sistema alle condizioni climatiche.
 
Questo sistema viene ancora utilizzato per piccole apparecchiature a motore, quali motoseghe, decespugliatori, soffiatori, ecc, in quanto sprovvisti di un impianto elettrico tale da poter utilizzare altri sistemi, ma anche per via della sua maggiore semplicità<ref>[http://www.motogarden.net/pages/motori-motori-accensione-funzionamento-28.html Motori & Motori - Accensione funzionamento] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20140430165158/http://www.motogarden.net/pages/motori-motori-accensione-funzionamento-28.html |data=30 aprile 2014 }}</ref>, ma in alcuni casi viene usati anche per piccole macchine operatrici.
 
=== Accensione a puntine<ref>[http://www.luke3d.org/luke3d_blog/accensione-a-puntine-principio-di-funzionamento/ Accensione a puntine: principio di funzionamento]</ref> ===
Le puntine sono disposte su una leva spinta da una molla, che viene aperta a seconda della posizione dell'albero motore, mentre l'altra puntina è disposta su una base statica, che si può regolare, grazie a una molla e a una vite che ne regolano l'altezza.
 
==== Sistemi IDI<ref>[http://lungocircuito.inwaredizioni.it/2013/10/16/accensione-elettronica-per-auto/ Accensione elettronica per auto] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20140413123625/http://lungocircuito.inwaredizioni.it/2013/10/16/accensione-elettronica-per-auto/ |data=13 aprile 2014 }}</ref> ====
 
In questo caso quando l'interruttore è chiuso (contatto delle puntine) si accumula nel primario della bobina d'accensione dell'energia induttiva, quando l'interruttore si apre (puntine distanti), sul primario della bobina d'accensione si genera un'extratensione che agendo sull'avvolgimento secondario permette di generare la scintilla sulle candele d'accensione.
Questo sistema viene anche definito come "''accensione a batteria''", primo sistema a batteria, che venne adoperato con l'aumento di disponibilità di batterie più grandi, capaci di fornire una fonte costante di energia elettrica, questo sistema venne ulteriormente migliorato con gli anni, grazie all'ausilio di nuovi sistemi.
 
==== Sistemi CDI<ref>[https://sites.google.com/site/mondoemotori/l-accensione L'accensione] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20140323040150/https://sites.google.com/site/mondoemotori/l-accensione |data=23 marzo 2014 }}</ref> ====
 
In questo caso la chiusura dell'interruttore (contatto delle puntine) fa scaricare la corrente accumulata nel condensatore (precedentemente caricato a una tensione che generalmente è di circa 300 V) alla bobina d'accensione, la quale aumenta la tensione, in modo che questa possa creare la scintilla ai capi degli elettrodi della candela.
1 016 909

contributi