Differenze tra le versioni di "Storia dell'uomo"

ortografia
(ortografia)
Per i successivi 500 anni le esplorazioni e le conquiste imperialistiche portarono [[Americhe|America]], [[Asia]] e [[Africa]] sotto il controllo europeo, fino agli ultimi movimenti per l'indipendenza. Gli insediamenti nelle colonie portarono tra le conseguenze anche l'intensificarsi dello [[schiavismo]], in particolare in [[Tratta degli schiavi africani|Africa]].
 
L'età delle scoperte geografiche servì non solo ad aprire nuove rotte mercantili verso l'Oriente più estremo ma a dare impulso all'attività di ricerca scientifica. Lo sviluppo della marineria velica oceanica e la capacità di portare a migliaia di chilometri la potenza devastante delle artiglierie di ferro imbarcate su poderosi vascelli, aprì con la forza nuovi empori e consentì unaun nuovo benessere, puntellato dall'espressione di una superiorità militare che crebbe sempre più con il procedere dei secoli.
 
In [[Americhe|America]], dove tra il [[XII secolo|XII]] e il [[XV secolo]] erano cresciute ed avevano prosperato le [[civiltà precolombiane]], in grado di formare enormi imperi continentali, come quello degli [[Incas]], ma anche quello [[Toltechi|Tolteco]] e [[Aztechi|Azteco]] e della civiltà [[Maya]], cedettero alla superiore potenza delle armi da fuoco, ancorché portate da un numero esiguo di soldati europei portoghesi dapprima e spagnoli poi.
423 477

contributi