Differenze tra le versioni di "Famiglia Cristiana"

Recupero di 4 fonte/i e segnalazione di 1 link interrotto/i. #IABot (v1.6.4)
(Aggiornamento)
(Recupero di 4 fonte/i e segnalazione di 1 link interrotto/i. #IABot (v1.6.4))
|ISSN =
|diffusione = {{formatnum:318590}}|data-diff = settembre 2015}}
'''''Famiglia Cristiana''''' è un settimanale di ispirazione [[Cattolicesimo|cattolica]], fondato ad [[Alba (Italia)|Alba]] nel dicembre [[1931]]<ref>{{collegamento interrotto|1=[http://www.famigliacristiana.it/fc00/la_nostra_storia.htm LA NOSTRA STORIA - 70 anni di Famiglia Criostiana<!-- Titolo generato automaticamente -->] |date=marzo 2018 |bot=InternetArchiveBot }}</ref> dal [[beatificazione|beato]] [[Giacomo Alberione]], il quale sosteneva che la "nuova frontiera" dell'[[evangelizzazione]] fossero proprio i [[Mass media|mezzi di comunicazione]].
{{Citazione|''Famiglia Cristiana'' non dovrà parlare di religione cristiana, ma di tutto cristianamente.|[[Giacomo Alberione]]}}
 
* al [[Il Popolo della Libertà|PdL]] venne imputata la gestione "monarchica" di Berlusconi e la totale "anarchia dei valori"
* al [[Partito Democratico (Italia)|PD]] la confusione ideologica che avrebbe al suo interno e l'alleanza con i radicali
* critiche furono riservate persino alla cattolica [[Unione di Centro (2008)|UdC]] che venne definito "partito senza coraggio" per aver candidato [[Totò Cuffaro]], malgrado fosse stato condannato per i suoi rapporti con la [[mafia]]<ref>[http://espresso.repubblica.it/dettaglio-local/L%C2%B4attacco-di-Famiglia-Cristiana-Sbagliato-candidare-Cuffaro/2002927/6 «L'attacco di ''Famiglia Cristiana'' "Sbagliato candidare Cuffaro"» da ''L'Espresso''] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20080618112518/http://espresso.repubblica.it/dettaglio-local/L%C2%B4attacco-di-Famiglia-Cristiana-Sbagliato-candidare-Cuffaro/2002927/6 |data=18 giugno 2008 }}</ref>.
 
Questi editoriali suscitarono molto scalpore e furono riprese da tutte le maggiori testate [[giornalismo|giornalistiche]] [[italia]]ne.<ref>[http://archiviostorico.corriere.it/2008/marzo/12/Famiglia_cristiana_cattolici_senza_coraggio_co_9_080312146.shtml Articolo del ''Corriere'' che cita i tre editoriali di FC]</ref>
Una nuova presa di posizione molto dura contro il governo è uscita dopo gli scandali riguardo alla vita privata di [[Silvio Berlusconi|Berlusconi]], con le sue frequentazioni di prostitute e giovani donne. Il settimanale, rispondendo alle perplessità dei lettori, ha duramente attaccato il Cavaliere, sostenendo che un [[presidenza del Consiglio|presidente del Consiglio]] debba dare il buon esempio e non bastano i voti ricevuti a giustificare qualsiasi cosa.
 
Nell'agosto del [[2010]], durante la [[crisi di Governo]] e gli scontri fra Berlusconi e [[Gianfranco Fini|Fini]], ''Famiglia Cristiana'' è tornata a criticare aspramente il [[Il Popolo della Libertà|PdL]]: l'articolo più duro è uscito il 24 agosto con cui si accusa il Cavaliere di non rispettare di fatto la [[Costituzione]] e di promuovere la distruzione mediatica di chi non la pensa con lui.<ref>[http://www.famigliacristiana.it/Informazione/News/articolo/berlusconi-un-uomo-solo-al-comando.aspx La Costituzione dimezzata - Attualità - Famiglia Cristiana<!-- Titolo generato automaticamente -->] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20100827014956/http://www.famigliacristiana.it/Informazione/News/articolo/berlusconi-un-uomo-solo-al-comando.aspx |data=27 agosto 2010 }}</ref> Dopo l'articolo critiche al settimanale sono arrivate dalla maggioranza e dai giornali ad essa vicini<ref>[http://www.ilgiornale.it/interni/ma_quella_rivista_non_rappresenta_cattolici/25-08-2010/articolo-id=468900-page=0-comments=1 "Ma quella rivista non rappresenta i cattolici" - IlGiornale.it<!-- Titolo generato automaticamente -->]</ref>.
 
==Lo stile==
Negli anni le posizioni critiche di Famiglia nei confronti delle scelte dei vari governi hanno suscitato aspre reazioni.
 
Dopo che ''Famiglia Cristiana'' aveva criticato gli esponenti cattolici dell'ultimo [[governo Berlusconi IV|governo Berlusconi]] che non si erano opposti alle misure sui [[rom (popolo)|rom]] decise da Maroni, l'ex ministro [[Carlo Giovanardi]] ha dichiarato che ''"Famiglia Cristiana farebbe bene a cambiare titolo perché non c'è una sola parola cristiana"''. La replica del settimanale arrivò puntuale<ref>[http://www.famigliacristiana.it/fc/0828fc/0828fc23.htm Famiglia Cristiana Online: PERCHÉ ALTRI CATTOLICI NON L'AVREBBERO MAI FATTO] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20081028095629/http://www.famigliacristiana.it/fc/0828fc/0828fc23.htm |data=28 ottobre 2008 }}</ref>, sottolineando dal suo punto di vista l'improbabilità di un paragone tra lo stesso Giovanardi e alcuni politici cattolici del passato come [[Alcide De Gasperi]] o [[Giuseppe Dossetti]], nella rubrica tenuta da Beppe Del Colle.
 
Alcuni editoriali di FC, che sostenevano che i [[politica|politici]] che si dichiaravano cattolici dovevano avere anche uno stile di vita [[cattolicesimo|cattolico]], hanno provocato dure proteste.
 
==Tiratura==
Secondo i dati ufficiali dell'[[Accertamenti Diffusione Stampa|ADS]] le "vendite" medie - escluse quindi resi e copie omaggio - negli ultimi anni sono state 639.409 nel 2005<ref>[http://www.adsnotizie.it/certif/certificati_2005.xls Dati ufficiali tirature settimanali 2005] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20140419013116/http://www.adsnotizie.it/certif/certificati_2005.xls |data=19 aprile 2014 }}</ref>, 518.702<ref>[http://www.fotografi.org/periodici_tirature.htm#SETTIMANALI Dati ufficiali tirature settimanali 2007] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20150424142426/http://www.fotografi.org/periodici_tirature.htm |data=24 aprile 2015 }}</ref>, nel 2007, 504.818<ref>[http://www.primaonline.it/wp-content/plugins/Flutter/files_flutter/1245677257ADS_marzo09-08_quot.xls Dati ufficiali tirature settimanali 2009]</ref> nel 2009 e 494.598 nell'aprile 2010.
 
==Direttori di Famiglia Cristiana==
1 011 136

contributi