Differenze tra le versioni di "Costituzione della Spagna"

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
La Costituzione del 1978 rompe una tradizione centralista iniziata nel 1700 da [[Filippo V di Spagna]]. Come proposta di soluzione al problema regionale e alle rivendicazioni dei gruppi nazionalisti baschi e catalani, senza dimenticare il crescente nazionalismo gallego, valenziano, delle isole Canarie e andaluso, si creò un nuovo modello di stato decentralizzato, nel quale ogni regione si converte in una ''comunidad autónoma'' (comunità autonoma) con un governo proprio, un parlamento autonomo, tribunali di ambito regionale e un ''Estatuto de autonomía'' (statuto di autonomia) che stabilisce il modello e le competenze che può assumere.
 
La Costituzione stabiliva due possibili autonomie. Le nazionalità storiche [[Catalogna]], [[PaesePaesi BascoBaschi]] e [[Galizia (Spagna)|Galizia]] avrebbero seguito una via rapida e con maggiori competenze. Anche l'[[Andalusia]] conseguì il titolo di nazionalità storica.
Per le altre regioni la concessione dell'autonomia si dilatò nel tempo e il trasferimento delle competenze fu più lento.
 
Utente anonimo