Differenze tra le versioni di "La guerra dei mondi (romanzo)"

→‎Trama: Corretto errore di battitura
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile
(→‎Trama: Corretto errore di battitura)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da applicazione mobile
Il protagonista è uno scrittore di discreta fama che, di tanto in tanto, fa visita ad un suo amico che lavora in un osservatorio della città britannica di Ottershaw, l'astronomo Ogilvy, quando questi avvistano delle esplosioni a ritmi regolari sulla superficie di [[Marte (astronomia)|Marte]], causando curiosità tra le comunità scientifiche.
 
Più avanti, un oggetto fiammeggiante simile ad una [[meteora]] precipita nella landa di [[Woking]], sud-ovest di Londra, vicino alla casa del protagonista, producendo un grosso cratere sul punto d'impatto. Ogilvy è fra il primo ad avvicinarsi alla presunta meteora, che si rivela presto essere in realtà uno strano oggetto gigantesco, simile a un cilindro metallico. Il gruppo resta sul luogo fino alla sera dove un ragazzo viene spinto dalla folla nel cratere dove la cima del cilindro si svita e fuoriescono alcuni [[marziani]], creature simili a piovre grosse quanto un orso, che mal sopportando l'atmosfera terrestre, rientrano subito all'interno. Il gruppo si allontana e il ragazzo viene trascinato nel cilindro. Un gruppo di tre uomini, tra i quali Stent Henderson e lo stesso Ogilvy, avanzano verso il cilindro sventolando una bandiera bianca, ma i marziani li carbonizzano con un "raggio di calore", simile a un [[raggio laser]]. Nonostante ciò il protagonista viene mancato per miracolo, riuscendo quindi a scappare verso casa. Durante la notte dal cilindro fuoriescono del fumo verde e degli strani suoni simili a dei martellamenti.
[[File:War of the Worlds Set 02.JPG|left|thumb|Uno degli autentici motori di un Boeing 747 utilizzato nel film ''[[La guerra dei mondi (film 2005)|La guerra dei mondi]]'' (2005).]]
 
Utente anonimo