Differenze tra le versioni di "Gerla"

16 byte rimossi ,  3 anni fa
m
→‎Tipi di gerle: smistamento lavoro sporco e fix vari
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (→‎Tipi di gerle: smistamento lavoro sporco e fix vari)
Un'altra variante Valtellinese della gerla classica era "il campac"; quest'ultimo, a differenza della gerla, era più alto e aveva le trame molto larghe, e veniva usato quasi esclusivamente per il trasporto di erba, fieno e foglie.
 
Nel Cusio, nell'[[Val d'Ossola|Ossola]] e in Valsesia si trovano la ''scivìara'' (Ossola), ''sciuèra'' (Cusio) e ''ciuera'' (Valsesia): gerla a intreccio fitto, usata principalmente dalle donne per portare [[fieno]], [[letame]], [[ortaggi]], fatta di [[Corylus avellana|nocciolo]] o [[castagno]], e il ''scivirùn'' (Ossola), ''sciurvël'' (Cusio) e ''cappia'' (Valsesia): gerla a intreccio rado, usato per [[erba (botanica)|erba]], fogliame o oggetti ingombranti e fatta di [[betulla]].
 
In [[Carnia]] si ha ''il zèi'' (pronuncia locale: ''gei'') per il trasporto di fieno, legna, [[formaggio]], ecc. (nella [[prima guerra mondiale]] veniva usata per portare le munizioni). Assieme al ''zèi'' si usava il ''màmul'' o ''musse'', una sorta di treppiede in legno su cui si poggiava la gerla per poterla caricare senza bisogno d'aiuto.
1 174 369

contributi