Aiuto:Contributi utente: differenze tra le versioni

Nessun oggetto della modifica
=== ANTONIO de BONIS ===
nato il 16 Novembre 1926 a Pietragalla in provincia di Potenza, deceduto a Roma il 23 ottobre 1990. Nasce da famiglia di farmacisti, medici e letterati, di formazione classica, intraprese giovanissimo la carriera di giornalista collaborando con quotidiani a tiratura nazionale quali IL ROMA, LA GAZZETTA DEL MEZZOGIORNO, IL GIORNALE D'ITALIA,IL MESSAGGERO, IL MATTINO, IL POPOLO, entrando poi, con regolare contratto, come redattore nel CORRIERE della NAZIONE, organo-all'epoca- del PNM.
nato il 16 Novembre 1926 a Pietragalla in provincia di Potenza, deceduto a Roma il {{utenti}}
Trasferitosi a Roma nel 1997, entrava come funzionario al Centro per le Relazioni Italo-Arabe, Ente internazionalistico sotto l'alta vigilanza del Ministero degli Affari Esteri assumendo, contemporaneamente la direzione della Rivista Levante, unico organo ufficiale di stampa italiana, bilingue,destinata ai Paesi Arabi, lungo le coste africane del Mediterraneo e fino agli Emirati Arabi Uniti, nel Golfo Persico.
{{TOC Aiuto|right}}
Ha lavorato anche presso il Senato della Repubblica, reggendo la segreteria del. Sen. Prof. Raffaele Ciasca, dal 1957 al 1959, cioè fino alla morte dell'illustre cittadino di Melfi.
La lista dei '''contributi utente''' elenca le modifiche effettuate da uno specifico utente.
Per 33 anni è stato alla dirigenza del C.R.I.A. con una importante e storica sede prima a via di Villa Ruffo (villa Borghese), poi in via Caroncini ai Parioli.
Oltre ad espletare il normale lavoro di routine, e' stato l'organizzatore di importantissime manifestazioni ufficiali e conferenze di eminenti personalità del mondo della cultura, della politica, e dell'economia, sia italiane che Arabe; mostre di risonanza internazionale (una sugli Studi Arabistici e l'Arte tipografica Araba in Italia dal XV° al XX° secolo tenutasi prima nella Sala del Mappamondo a Palazzo Venezia, e poi in Mostra itinerante a Tunisi, Beirut, Rabat, Fez, Marrakesch; altra Mostra di pubblicazioni islamistiche in Italia, venne realizzata da Antonio de Bonis a Tripoli, in Libia,nel 1959; vi fu poi una mostra del Francobollo dei Paesi Arabi, nel 1967 al C.I.V.I.S.-Farnesina- ideata dal de Bonis e realizzata con l'assistenza dell'Associazione Filatelica Italiana.
Ogni anno, dal 1983 al 1990 rea riuscito, quasi ogni anno, ad organizzare una grossa mostra economico-culturale a Palazzo Barberini, in Roma: 1983 "-Italia-Algeria, una collaborazione mediterranea", inaugurata da Susanna Agnelli; 1985-"Italia-Tunisia,un ponte mediterraneo", e replicata poi a Trapani, nell'anno successivo; 1986-"I Paesi del Golfo,economia e cultura"; 1988-"Italia-Marocco,convergenze Mediterranee";1989-" Italia-Egitto,Aspetti di una cooperazione mediterranea"; 1990- seconda mostra "Italia-Algeria,Legami antichi e prospettive future" dove vi parteciparono le maggiori autorità italiane ed estere.
Tante altre manifestazioni
 
== Lista delle modifiche ==
119

contributi