Differenze tra le versioni di "Şehzade Bayezid"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: Wikipedia:Specificità dei wikilink e modifiche minori)
Bayezid era figlio di [[Solimano il Magnifico|Solimano I]] (1494–1566), noto come il Magnifico, e della sua favorita e successivamente moglie legale, [[Roxelana|Hürrem Sultan]].
 
Come d'uso nella corte, i [[Şehzade|principi ottomani]] venivano nominati a governare delle province dell'impero allo scopo di fare esperienza. Bayezid divenne governatore in una provincia dell'[[Anatolia|anatolica]] (''[[Sangiaccato (suddivisione amministrativa)|sanjak]]''). Successivamente, durante la dodicesima campagna di suo padre a [[Repubblica Autonoma di Naxçıvan|Nakhchivan]], parte del moderno [[Azerbaigian|Azerbaijan]], nel 1553, gli fu assegnato il governo di [[Edirne]], la capitale ottomana nella zona europea, per controllare [[Rumelia]], territorio europeo dell'impero durante l'assenza del padre. Nel corso della campagna, il fratello maggiore di Bayezid, [[Şehzade Mustafa]], venne ucciso per ordine del sultano. La notizia dell'esecuzione causò agitazione in tutte le parti dell'impero e un impostore, sostenendo di essere il Mustafa ucciso, si ribellò contro Solimano in Rumelia. Anche se la rivolta venne sedata da un [[visir]], Solimano sospettò che suo figlio Bayezid era stato volutamente lento a reagire.<ref>[http://yunus.hacettepe.edu.tr/~unan/akademik2.html An essay on Süleyman's sons ]</ref>
 
== Ribellione ==