Differenze tra le versioni di "Numero di coordinazione (cristallografia)"

Recupero di 0 fonte/i e segnalazione di 1 link interrotto/i. #IABot (v1.6.5)
m (migrazione automatica di 18 collegamenti interwiki a Wikidata, d:q397226)
(Recupero di 0 fonte/i e segnalazione di 1 link interrotto/i. #IABot (v1.6.5))
In [[cristallografia]], il termine '''numero di coordinazione''' viene utilizzato per indicare il numero di atomi direttamente adiacenti ad un singolo atomo, nell'ambito di una definita [[reticolo cristallino|struttura cristallina]].<br />
Il numero di coordinazione in un reticolo non può superare il valore di 12:<ref name=Zanich>{{collegamento interrotto|1=[http://scienze.zanichelli.it/esperto-chimica/2009/04/18/il-numero-di-coordinazione-nei-cristalli/ Zanichelli - Scienze] |date=marzo 2018 |bot=InternetArchiveBot }}</ref> tale valore si ha per il [[reticolo cubico a facce centrate]] e il [[reticolo esagonale compatto]], i quali non a caso presentano un valore di [[fattore di impacchettamento atomico]] pari a 0,74, che è il valore massimo ammissibile per reticoli formati da un solo tipo di atomi nel caso in cui gli atomi possano considerarsi sfere [[corpo rigido|rigide]].
 
Il numero di coordinazione di una struttura cristallina viene misurato attraverso [[diffrattometria a raggi X]].<ref name=Zanich/>
1 192 133

contributi