Differenze tra le versioni di "Etifoxina"

1 100 byte aggiunti ,  3 anni fa
m
Aggiunti 2 note e riformattata quella esistente. -localismo (paragrafo finale)
(+ wikilink e avvisi)
m (Aggiunti 2 note e riformattata quella esistente. -localismo (paragrafo finale))
Etichetta: Editor wikitesto 2017
L’'''Etifoxina''' è un farmaco [[ansiolitico]] non [[benzodiazepine|benzodiazepinico]] ed [[anticonvulsivante]] commercializzato a partire dagli anni 60 ed utilizzato per il trattamento degli stati d’[[ansia]] specie se accompagnati da [[somatizzazione|somatizzazioni]].
 
Agisce come agonista di alcune subunità del recettore GABA nonchè come induttore della sintesi di neurosteroidi, anch’essi agonisti del recettore GABA e dotati di attività ansiolitica.<ref name="SchlichterRybalchenko2000">{{Cita web|url=https://linkinghub.elsevier.com/retrieve/pii/S0028390899002531|titolo=Redirecting|sito=linkinghub.elsevier.com|accesso=2018-03-18}}</ref>cita pubblicazione
| titolo = Modulation of GABAergic synaptic transmission by the non-benzodiazepine anxiolytic etifoxine
| rivista = Neuropharmacology
| volume = 39
| numero = 9
| anno = 2000
| pagine = 1523–1535
| doi = 10.1016/S0028-3908(99)00253-1
| autore = Rémy Schlichter
| coautori = Volodymyr Rybalchenko, Pierrick Poisbeau, Marc Verleye, Jean-Marie Gillardin
| accesso = 31 marzo 2018
}}</ref>
 
La particolare farmacologia, dovuta ad un meccanismo d'azione diverso da quello delle [[benzodiazepine]],<ref name="HamonMorel2003">{{cita pubblicazione
La particolare farmacologia ne conferisce un potere ansiolitico paragonabile al Lorazepam ma a differenza delle benzodiazepine Etifoxina è priva di effetti collaterali quali miorilassamento, amnesia, sedazione, rallentamento psicomotorio. Inoltre prova del rischio di dipendenza e tolleranza.
| titolo = The modulatory effects of the anxiolytic etifoxine on GABAA receptors are mediated by the β subunit
| rivista = Neuropharmacology
| volume = 45
| numero = 3
| anno = 2003
| pagine = 293–303
| doi = 10.1016/S0028-3908(03)00187-4
| autore = Alain Hamon
| coautori = Alain Morel, Bernard Hue, Marc Verleye, Jean-Marie Gillardin
| accesso = 31 marzo 2018
La particolare farmacologia}}</ref> ne conferisce un potere ansiolitico paragonabile al [[Lorazepam]] ma a differenza delle benzodiazepine Etifoxina è privaprivo di effetti collaterali quali miorilassamento, amnesia, sedazione, rallentamento psicomotorio. Inoltre prova del rischio di dipendenza e tolleranza.<ref name="NguyenFakra2006">{{cita pubblicazione
| titolo = Efficacy of etifoxine compared to lorazepam monotherapy in the treatment of patients with adjustment disorders with anxiety: a double-blind controlled study in general practice
| rivista = Human Psychopharmacology: Clinical and Experimental
| volume = 21
| numero = 3
| anno = 2006
| pagine = 139–149
| doi = 10.1002/hup.757
| autore = N. Nguyen
| coautori = E. Fakra, V. Pradel, E. Jouve, C. Alquier, M-E. Le Guern
| accesso = 31 marzo 2018
}}</ref>
 
Recentemente è stata sperimentata con successo per il trattamento di neuropatie periferiche, in particolare quelle indotte da agenti chemioterapici, per via delle sue capacità neuroprotettive.
 
== Note ==
Attualmente è commercializzata in alcuni paesi europei, specie dell’est Europa, ma per ragioni commerciali non in Italia dove è tuttavia possibile richiederne l’importazione.
<references/>
 
[[Categoria:Ansiolitici]]