Differenze tra le versioni di "Buddhismo in Bhutan"

nessun oggetto della modifica
m (Bot: spazi attorno alle parentesi)
 
In epoca contemporanea, il sostegno alla religione durante il lungo regno di [[Jigme Dorji Wangchuck]] (dal 1952 al 1972) ha incluso anche la costruzione di migliaia di immagini in bronzo dorato del [[Buddha]], pubblicate poi in eleganti edizioni calligrafiche dei 108 volumi del Kangyur (il canone del buddhismo tibetano) o "Raccolta delle parole del Buddha" e dei 225 volumi del Tengyur o "Raccolta dei commenti agl'insegnmenti"; oltre alla costruzione di numerosi [[Chorten]] (ovvero Stupa) in tutto il paese.<br />Avendo una rappresentanza garantita sia nell'assemblea nazionale che nel consiglio reale consultivo e costituendo la stragrande maggioranza della società, i buddhisti sono una voce influente ed assicurata nella politica pubblica del regno.
 
Visto il ruolo fondamentale che esso ricopre, è opinione diffusa tra gli abitanti che la religione buddhista sia un elemento fondante dell'identità e della [[cultura del Bhutan]].
 
== Organizzazioni ==
758

contributi