Daasanach: differenze tra le versioni

Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
I Daasanach sono divisi in otto clan, chiamati ''en''<ref name=gaia/><ref name=mursi/>, il più consistente dei quali è rappresentato dagli Ikabelo.<ref name=gaia/><ref name=mursi/> Gli Inkabelo vivono lungo entrambe le sponde del fiume Omo e del suo delta assieme ad altri gruppi più piccoli, quali gli Oro, i Kuoro e i Riele<ref name=mursi/>; altri clan sono quelli dei Randal e degli Elele, che vivono nella parte nord-occidentale del terriorio daasanach<ref name=mursi/>, e quello degli Inkoria, che vivono lungo la sponda nord-orientale del Lago Turkana<ref name=mursi/>.
 
La classe più bassa è rappresentata dai Dies, ovvero le persone che hanno perso il loro bestiame e che vivono lungo il [[lago Turkana]], dove cacciano coccodrilli e ippopotami. <ref name=gaia/> I Dies possono tuttavia intrattenere degli scambi con i Daasanach "veri e propri" e rientrare nel loro gruppo. <ref name=gaia/>
 
I Daasanach accettano nei propri villaggi anche persone di altri gruppi etnici, purché circoncisi. <ref name=gaia/>
 
E mentre i ragazzi daasanach vengono circoncisi<ref name=gaia/>, le bambine daasanach vengono sottoposte in un'età compresa tra i 10 e i 12 anni all'escissione del [[clitoride]]<ref name=gaia/><ref name=sancara/>. Solo coloro che si siano sottoposte a tale pratica vengono considerate delle vere donne e possono indossare abiti e sposarsi<ref name=gaia/>; coloro che non abbiano subito l'escissione vengono invece considerate alla stregua di maschi o animali<ref name=gaia/>.
 
I matrimoni avvengono intorno ai 17 anni per le donne e intorno ai 20 anni per gli uomini. <ref name=gaia/> Il nucleo familiare tradizionale è costituito da uomo, dalla moglie di quest'ultimo e dai figli della coppia non sposati. <ref name=mursi/>
 
Durante la stagione secca, ha luogo la cerimonia del Dimi, durante la quale un uomo daasanach fa benedire la propria figlia per assicurarle fertilità e un buon matrimonio.<ref name=gaia/>
Utente anonimo