Differenze tra le versioni di "Tarkasnawa"

m
WPCleaner v1.43 - Disambigua corretto un collegamento - Mira
m (Bot: Correggo errori comuni)
m (WPCleaner v1.43 - Disambigua corretto un collegamento - Mira)
|Nazionalità =
|Categorie = no
|FineIncipit = è stato un re dello stato arzawa di [[Mira (stato)|Mira]] nella seconda metà del XIII secolo [[a.C.]]
|Immagine = Karabel1.jpg
|Didascalia = Scultura in rilievo sul passo di Karabel raffigurante Tarkasnawa
== Biografia ==
Figlio del sovrano [[Alantalli]], ascese al trono di Mira come vassallo Ittita nei primi anni del regno di [[Tudhaliya IV]], probabilmente attorno al 1235 a.C., allorquando il sovrano ittita rimosse suo padre reo di aver attaccato dei possedimenti di confine ittiti<ref name="ReferenceA">Beckman, Bryce, Cline: The Ahhiyawa texts. AHT 5, pag 131-2.</ref>.
Da oltre un secolo [[Mira (stato)|Mira]] era il principale e più fedele alleato di Hattusa nell'area Arzawa, se si eccettua un breve periodo di rivolta del nonno di [[Alantalli]], [[Mashuiluwa]], verso la fine del XIV secolo<ref>Mursili, Annali dei dieci anni. CTH 61.II.</ref>; la rivolta dovette cogliere di sorpresa così Tudhaliya, che tuttavia non tardò a reagire e con la forza delle armi sconfisse [[Alantalli]] (il cui destino è incerto: potrebbe anche essere morto negli scontri) e lo sostituì sul trono con il figlio Tarkasnawa che all'epoca doveva essere molto giovane.
 
Evidentemente stimando le capacità e la fedeltà del giovane vassallo, il sovrano ittita compì una scelta senza precedenti, innalzando lo stato di [[Mira]] ad una sorta di supervisore regionale dell'area Arzawa<ref name="ReferenceA"/> : in sostanza gli altri vassalli della zona per la prima volta non dovevano relazionarsi e riferire alla corte di [[Hattusa]], ma a Tarkasnawa, che poi sarebbe stato l'interlocutore di Tudhaliya.
 
Gli studiosi ritengono che l'accordo abbia funzionato: l'area [[Arzawa]] sarebbe rimasta relativamente stabile per decenni ed anzi le forze congiunte di [[Tudhaliya IV]] e Tarkasnawa avrebbero attaccato ed espugnato [[Millawata]] /Mileto, la roccaforte anatolica per decenni dello stato miceneo di [[Ahhiyawa]] (1225 ca.), cancellando così definitivamente ogni pretesa espansionistica di quest'ultimo nella zona<ref>Trevor Bryce, The kingdom of the Hittite; pag 306-307.</ref>.
186 074

contributi