Differenze tra le versioni di "Nicolò Nicolosi (calciatore)"

Orfanizzo redirect Savona Foot Ball Club
(Recupero di 0 fonte/i e segnalazione di 1 link interrotto/i. #IABot (v1.6.5))
(Orfanizzo redirect Savona Foot Ball Club)
In [[Libia italiana|Libia]] iniziò a giocare a calcio con l'[[Avanguardista|Avanguardia]] Giovanile Fascista di [[Bengasi]], con cui vinse il [[Terza Divisione 1929-1930|campionato]] della [[Cirenaica]]. Cocò Nicolosi fu poi ingaggiato dalla [[Società Sportiva Lazio|Lazio]] a 17 anni. L'allenatore della prima squadra, [[Ferenc Molnár (calciatore 1891)|Ferenc Molnár]], lo inserì nella rosa che partecipava alla [[Serie A 1930-1931|Serie A]] e gli permise di esordire il 15 marzo 1931 in [[Casale Foot Ball Club|Casale]]-Lazio (0-2), partita in cui segnò la seconda rete. Giocò e realizzò una marcatura anche nella successiva giornata, contro la [[Football Club Pro Vercelli 1892|Pro Vercelli]], ma poi non tornò più a vestire la maglia biancazzurra, se non in [[Seconda Divisione]] con la formazione riserve<ref>{{Cita news | autore = | url = http://dlib.coninet.it/bookreader.php?&c=1&f=639&p=4#page/4/mode/2up | titolo = Incontri amichevoli. Lazio "B" batte A.C. Formia: 3 a 1 | pubblicazione = [[Corriere dello Sport - Stadio|Il Littoriale]] | data = 17 giugno 1931 | accesso = 31 agosto 2013 }}</ref><ref>{{Cita news | autore = | url = http://dlib.coninet.it/bookreader.php?&c=1&f=734&p=4#page/4/mode/2up | titolo = La Seconda Divisione laziale apre nel centro-meridionale | pubblicazione = [[Corriere dello Sport - Stadio|Il Littoriale]] | data = 9 ottobre 1931 | accesso = 31 agosto 2013 }}</ref>. Nel [[Prima Divisione 1932-1933|1932-1933]] il suo tecnico nelle giovanili laziali, [[Lajos Czeizler]], lo portò a giocare al [[Calcio Catania|Catania]]<ref name=tcmpm47/>.
[[File:Sernagiotto e Nicolosi.jpg|miniatura|sinistra|[[Mario Sernagiotto]] e Cocò Nicolosi al Catania.]]
Durante la sua prima stagione realizzò due triplette e segnò in amichevole la rete del 2-2 contro la [[Juventus Football Club|Juventus]]<ref>{{Cita|Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo, Solarino|p. 49}}.</ref>. Nel [[Prima Divisione 1933-1934|1933-1934]] il nuovo tecnico [[Géza Kertész]] gli concesse meno spazio nel girone d'andata, ma quando lo inserì al posto di Mario Bianzino come ala sinistra o [[Alberto Pignattelli]] come centravanti, Nicolosi si dimostrò imprescindibile<ref name=tcmpm55/> per la squadra che vinse la stagione regolare e il girone finale di Prima Divisione. Nell'appendice del campionato, realizzò sei gol in cinque partite, arrivando a sfondare la rete della porta nella partita d'andata contro il [[{{Calcio Savona Foot Ball Club|Savona]]N}}<ref>{{Cita|Buemi, Fontanelli, Quartarone, Russo, Solarino|p. 56}}.</ref>.
 
===== I tre anni di Serie B a Catania =====
104 286

contributi