Creolo: differenze tra le versioni

12 byte rimossi ,  4 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Nessun oggetto della modifica
Il termine '''creolo''' deriva dall'antico [[lingua spagnola|castigliano]] ''criollo'' (probabilmente"meticcio, servo nato in casa", e prima "pollo nato in casa", der. di origine''criar'', latinalat. "creare, allevare, nutrire"),<ref>{{Treccani|creolo|Creolo|v = |accesso =15 marzo 2018 |autore = |volume = |data = |cid = |citazione =dal fr. créole, e questo dallo spagn. criollo, port. crioulo «meticcio, servo nato in casa», e prima «pollo nato in casa», der. di criar, lat. creare «allevare, nutrire» }}</ref> e fu diffuso nelle altre lingue tramite il [[lingua portoghese|portoghese]] ed il [[Lingua francese|francese]] alla fine del [[XVI secolo]], ha significato di nuovo, di nuova creazione, con costume mutato, di nuova costituzione. Originariamente indicava gli individui nati da genitori entrambi di razza europea o africana nelle colonie americane; in seguito si estese ad indicare i meticci, significato oggi prevalente.<ref>[http://www.treccani.it/enciclopedia/{{Treccani|creoli/ "|Creoli"], Treccani.|v=sì}}</ref>
 
==Origine==
Utente anonimo