Curiazio Materno: differenze tra le versioni

m
Fix vari
m (Fix vari)
|Nome = Curiazio
|Cognome = Materno
|PreData = in [[lingua latina{{latino|latino]] ''Curiatius Maternus'', vissuto nel [[I secolo]]}}
|Sesso = M
|LuogoNascita =
|AnnoNascita = I secolo
|GiornoMeseNascita =
|AnnoNascita =
|LuogoMorte =
|GiornoMeseMorte =
|AnnoMorte = ?
|Attività = drammaturgo
}}
 
Da [[Publio Cornelio Tacito|Tacito]], che fece di lui il protagonista del suo ''[[Dialogus de oratoribus]]'', ambientato intorno al [[75]], sappiamo che intraprese gli studi di [[retorica]], ma li abbandonò per dedicarsi alla composizione di opere teatrali. Nel "Dialogus" Tacito fa dire a Curiazio che è meglio dedicarsi alla poesia piuttosto che alla retorica.
 
Probabilmente non è da identificare con il Materno di cui lo storico [[Cassio Dione]] dice che fu condannato a morte da Domiziano come oppositore del regime nel [[91]].
 
==Opere==
Fu autore di varie tragedie, ma siamo al corrente dei soli titoli di quattro di queste: due erano [[Cothurnata|coturnate]] ("''Medea"'' e "''Tieste"''), due invece [[Praetexta|preteste]] ("''Domizio"'' e "''Catone"''); in tutte erano affermati i sentimenti repubblicani dell'autore.
 
==Bibliografia==
* «Enciclopedia Universale Fabbri (Volvol. IV)» a cura di Raul Capra, 1971, Fabbri editore, pagp. 436.
 
{{portale|antica Roma|lingua latina|teatro}}
83 724

contributi