Differenze tra le versioni di "Ascanio"

4 byte aggiunti ,  3 anni fa
nessun oggetto della modifica
Nella [[mitologia greca]] e [[mitologia romana|romana]] '''Ascanio''' (in [[lingua greca|greco antico]] {{Polytonic|Ασκάνιος}}, in [[lingua latina|latino]] ''Ascanius'') era figlio di [[Enea]] e [[Creusa (figlia di Priamo)|Creusa]], figlia di [[Priamo]]. Era chiamato anche '''Iulo''' dai Latini<ref name="FloroI,1.4"/>, mentre altre fonti<ref name="AppianoI">[[Appiano di Alessandria|Appiano]], [[Storia romana (Appiano)|Storia romana]], Liber I</ref> gli attribuiscono il nome alternativo di [[Eurileone (mitologia)|Eurileone]].
 
== Il mito 112 ==
La figura di Ascanio è del tutto sconosciuta all'''Iliade''; nel poema omerico il nome va a identificare un giovane condottiero frigio delle truppe che provengono dall'Ascania e uno dei suoi guerrieri<ref>[[Omero]], ''Iliade'', libro II, versi 862-863; libro XIII, 792.</ref>, ma in realtà questi due personaggi di nome Ascanio non possiedono alcun collegamento con il figlio di Enea e della troiana Creusa.
[[File:Giovanni Battista Tiepolo 038.jpg|thumb|upright=1.2|''Enea presenta [[Cupido|Amore]] a [[Didone]], nelle sembianze di Ascanio'', affresco di [[Giambattista Tiepolo]], 1757, conservato a [[Vicenza]], [[Villa Valmarana "Ai Nani"|Villa Valmarana]].]]
Utente anonimo