Differenze tra le versioni di "Catena alimentare"

m
WPCleaner v1.43 - Fixed using Wikipedia:Check Wikipedia (Doppie quadre non chiuse - Elementi di programmazione dei template - Frecce in ASCII art)
Etichette: Modifica da mobile Modifica da web per mobile
m (WPCleaner v1.43 - Fixed using Wikipedia:Check Wikipedia (Doppie quadre non chiuse - Elementi di programmazione dei template - Frecce in ASCII art))
{{nota disambigua||Piramide alimentare (dietetica umana)}}
Una '''catena alimentare,''', '''catena trofica''' o '''piramide alimentare''' è l'insieme dei rapporti tra gli organismi di un [[ecosistema]]. Ogni ecosistema ha una sua catena [[alimentare]], spesso descritta come piramide, per il ridursi della biomassa dei [[Consumatore (ecologia)|consumatori]] via via successivi, secondo rapporti descritti dall'[[ecologia]] (frequentemente 1/10 rispetto al sottostante); siccome un individuo può appartenere a più di una catena alimentare, si crea una vera e propria [[rete alimentare]]<ref>[[Howard T. Odum]], '''Fundamentals of Ecology'', con Eugene P. Odum, 1953 (first edition).</ref>.
 
==Descrizione==
SeOrganismi degli organismiche hanno lo stesso ruolo nella catena alimentare, appartengono allo stesso livello di alimentazione. Ad esempio alAl primo livello ci saranno i produttori primari, al secondo gli erbivori (o consumatori primari).
 
Se degli organismi hanno lo stesso ruolo nella catena alimentare, appartengono allo stesso livello di alimentazione. Ad esempio al primo livello ci saranno i produttori primari, al secondo gli erbivori (o consumatori primari).
 
Il trofico dei nutrienti, ovvero l'assunzione della [[biomassa]] di organismi da parte di altri organismi, comporta una dispersione di [[energia]]: per ogni passaggio della catena, circa 80-90% dell'energia potenziale viene dissipata sotto forma di [[calore]]; di conseguenza, catene alimentari lunghe (costituite da numerosi livelli trofici) dovranno avere alla base una copiosa produzione primaria. Lo stesso fattore comporta una sempre minore popolazione di una data specie, tanto più elevato è il livello trofico a cui essa appartiene.
 
Le catene alimentari si dividono in:
# catene alimentari di pascolo: vegetali → erbivori (o consumatori primari) ---> carnivori (o consumatori secondari)
 
2.# '''catene alimentari di detrito: '''materia organica morta ---> microrganismi ed altri consumatori di detriti (detritivori) ---> loro predatori
1. '''catene alimentari di pascolo: '''vegetali ---> erbivori
(o consumatori primari) ---> carnivori (o consumatori secondari)
 
2. '''catene alimentari di detrito: '''materia organica morta ---> microrganismi ed altri consumatori di detriti (detritivori) ---> loro predatori
 
La qualità delle risorse è importante almeno quanto la quantità di energia indirizzata nelle differenti catene alimentari (es. la qualità di un estratto fotosintetico ottenuto da un fungo micorrizico è molto più elevata di quella delle foglie morte in termini di facilità di assimilazione).
Tutte le catene alimentari possiedono un '''[[feed-back''']] in cui i consumatori trasportano spesso nutrienti o prodotti ormonali che possono incidere sulle risorse della pianta.
È una sequenza che parte sempre dai produttori.
 
 
== Cascata trofica ==
Una cascata trofica è un processo ecologico che parte all'inizio della catena alimentare e ruzzola giù fino alla fine. Il classico esempio è quello che è accaduto nel Parco Nazionale dellodi Yellowstone, negli Stati Uniti, quando sono stati reintrodotti i lupi nel 1995.
 
Una cascata trofica è un processo ecologico che parte all'inizio della catena alimentare e ruzzola giù fino alla fine. Il classico esempio è quello che è accaduto nel Parco Nazionale dello Yellowstone, negli Stati Uniti quando sono stati reintrodotti i lupi nel 1995.
 
==Note==
 
== Voci correlate ==
* [[Rete alimentare]]
 
== Altri progetti ==
 
[[Categoria:Ecologia]]
__FORCETOC__
494 564

contributi