Differenze tra le versioni di "Ildebrando de Hemptinne"

nessun oggetto della modifica
(immag)
|Attività = abate
|Nazionalità = belga
|Immagine = Graf Hildebrand de Hemptinne.jpg
[[File:Graf|Didascalia Hildebrand= de Hemptinne.jpg|miniatura|La tomba di Ildebrando de Hemptinne]]
}}
Fu il primo [[Abate Primate]] dei [[Ordine di San Benedetto|benedettini confederati]].
[[File:Graf Hildebrand de Hemptinne.jpg|miniatura|La tomba di Ildebrando de Hemptinne]]
 
== Biografia ==
Figlio di Joseph de Hemptinne, un industriale tessile di idee [[ultramontanismo|ultramontane]] e [[antiliberali]], si arruolò sedicenne negli [[zuavi pontifici]] e partecipò alla difesa del potere temporale dei papi.
 
Il 15 agosto [[1870]] entrò nel noviziato dell'[[arciabbazia di Beuron|abbazia benedettina di Beuron]] e adottò il nome religioso di Ildebrando. Nel [[1872]] partecipò alla fondazione del [[abbazia di Maredsous|monastero belga di Maredsous]] e, dopo il trasferimento di [[Placido Wolter]] all'abbazia di Beuron, ne venne eletto abate. Ricevette la benedizione abbaziale a [[Montecassino]] il 5 ottobre [[1890]].
 
Nel [[1872]] partecipò alla fondazione del [[abbazia di Maredsous|monastero belga di Maredsous]] e, dopo il trasferimento di [[Placido Wolter]] all'abbazia di Beuron, ne venne eletto abate. Ricevette la benedizione abbaziale a [[Montecassino]] il 5 ottobre [[1890]].
 
Nel [[1893]] [[papa Leone XIII]] lo nominò, a vita, abate di [[chiesa di Sant'Anselmo all'Aventino|Sant'Anselmo all'Aventino]] e abate primate dei benedettini confederati.
5 589

contributi