Differenze tra le versioni di "Framework per applicazioni web"

m
Bot: Sostituzione automatica (-[Ll]ibreria \(informatica\) +Libreria (software))
(formattazione)
m (Bot: Sostituzione automatica (-[Ll]ibreria \(informatica\) +Libreria (software)))
In [[informatica]], nell'ambito della [[programmazione Web]], il '''framework per applicazioni web''' (''web application framework'') è un [[framework|framework software]] progettato per supportare lo sviluppo di [[Sito web|siti web]] [[web dinamico|dinamici]], [[applicazione web|applicazioni web]] e [[Web service|servizi web]].
 
Lo scopo del framework è quello di alleggerire il lavoro associato allo sviluppo delle attività più comuni di un'applicazione web da parte dello [[programmatore|sviluppatore]]. Molti framework forniscono ad esempio delle [[libreriaLibreria (informaticasoftware)|librerie]] per l'accesso alle [[basi di dati]], per la creazione di [[template]] [[HTML]] o per gestire la [[sessione]] dell'utente. Uno dei principi fondamentali è riassunto dall'acronimo DRY ([[Don't Repeat Yourself]]), nel senso che viene fortemente consigliata l'adozione di tecniche di [[riuso di codice]].
 
Esempi di framework per applicazioni web sono [[Apache Struts]], [[Symfony]], [[Spring framework|Spring]], [[Swing (Java)|Swing]], [[Java Server Faces]] ([[Oracle Application Development Framework |Oracle ADF]]). In grandi organizzazioni come [[banca|banche]] o grandi [[azienda|aziende]] si utilizzano spesso framework proprietari, varianti dei framework in tecnologie note, per aumentare il livello di sicurezza.
94 689

contributi