Differenze tra le versioni di "Bomba (calcolatore)"

 
== Storia ==
L'invenzione deriva dagli studi iniziati nel [[1932]] dal matematico polacco [[Marian Rejewski]] e da una sua prima realizzazione sotto forma di macchina calcolatrice completata nel [[1938]].pandiga
 
Una volta ricostruita la struttura logica di Enigma usando la teoria delle [[permutazione|permutazioni]], Rejewski progettò un dispositivo elettromeccanico, il “ciclometro”, che permetteva di ricostruire velocemente la posizione iniziale dei rotori; in seguito venne usata anche la tecnica dei "fogli perforati", ed infine venne costruita la “bomba crittologica”, un rudimentale calcolatore basato sul [[metodo forza bruta]]. La "Bomba"<ref>Il nome "Bomba" deriverebbe dal ticchettio che la macchina emetteva quando tutti i suoi rotori giravano alla massima velocità. Un'ipotesi alternativa sull'origine del nome è che a Rejewski fosse venuta l'idea del congegno mentre gustava un gelato chiamato "bomba". (Simon Singh, ''Codici & Segreti'', Rizzoli Editore, Milano, 1999, ISBN 88-17-86213-4, pag. 156)</ref> era una macchina composta da molti moduli: ciascun modulo consisteva di uno scaffale di ferro largo 2 metri e 10, alto uno e 90, profondo sessanta centimetri, e pesante circa una tonnellata. Ogni modulo metteva in movimento 108 rotori (più tre di controllo) in gruppi di 12 per fila, che eseguivano gradualmente la decodifica dei messaggi.
Utente anonimo