Differenze tra le versioni di "Lino (fibra)"

(Annullata la modifica 96841373 di 79.36.20.154 (discussione) - Rimozione di testo ingiustificata)
Etichetta: Annulla
Si arriva pertanto al lino grezzo, che viene sottoposto alla [[pettinatura]] per separare le fibre lunghe dalle fibre corte e spezzate, che costituiscono la [[stoppa]].
 
Il lino si classifica secondo il grado di finezza delle fibre: lini fini, che servono per filati sottili, adatti alla produzione di tele pregiate (tela [[telabatista (tessuto)|batista]]) di pizzi e [[merletti]], lini mezzani che si tessono per tele comuni; lini grossi per tele ordinarie.
I [[tessuto|tessuti]] di lino vengono utilizzati per la confezione di biancheria per la casa (tovaglie, lenzuola, asciugamani) e per l'[[abbigliamento]] estivo sia maschile che femminile. Essendo una fibra rigida i capi assumono un aspetto stropicciato, caratteristica principale che contraddistingue i manufatti.
 
1 603

contributi