Apri il menu principale

Modifiche

ho aggiunto donna
Sono considerate '''vestigia''' (dal latino ''vestigium'', impronta, orma) quegli elementi di un organismo (per esempio l'uomo o la donna) che in esso persistono, ma che hanno perso del tutto la funzionalità che invece avevano in un antenato o nell'embrione.
 
Si possono individuare due tipi di vestigia: [[filogenesi|filogenetico]] e [[ontogenesi|ontogenetico]]. Nel primo caso un esempio classico è l'[[appendice vermiforme]], residuo intestinale erbivoro, nel secondo l'[[ombelico]].
Utente anonimo