Differenze tra le versioni di "Teatro Reinach"

nessun oggetto della modifica
Nel [[1909]] vanno in scena ''Le mille e una notte'' di Johann Strauss (figlio), ''La capinera del tempio'' (''La fauvette du temple'') di Messager e ''[[La vedova allegra (operetta)|La vedova allegra]]''.
Nel [[1910]] vanno in scena ''La vedova allegra'', ''Sogno di un valzer'' di [[Oscar Straus]], ''La poupée'' di Audran ed ''Il soldato valoroso'' di Oscar Straus.
Nel [[1911]] vanno in scena ''La principessa dei dollari'' di [[Leo Fall]], ''La divorziata'' di Fall, ''[[Il conte di Lussemburgo]]'' e ''Alì Babá ovvero I 40 ladroni, fiaba delle mille e una notte'' di Lecocq.
Nel [[1912]] vanno in scena la Tournée [[Emma Vecla]] della Compagnia Italiana di operette con ''Eva'' di [[Franz Lehar]], ''Il conte di Lussemburgo'', ''La vedova allegra'', ''Sogno di un valzer'' ed ''Il toreador'' di Monckton, ''[[Manovre d'autunno]]'' e ''La casta Susanna'' di [[Jean Gilbert]].
 
Nel [[1913]] il teatro fu acquistato da Cleofonte Campanini, che lo diede in gestione a Lohengrin Campanini, figlio di suo fratello [[Italo Campanini (tenore)|Italo]]. Fece ricostruire integralmente l'interno, e lo inaugurò l'8 ottobre [[1913]] con la rappresentazione dell'opera ''[[Rigoletto]]'' di [[Giuseppe Verdi]].
 
Nel [[1913]] vanno in scena la Compagnia Italiana di opere comiche ed operette Maresca-Garisenda-Caracciolo con [[Gea della Garisenda]] in dieci operette diverse, ''La casta Susanna'' e ''La piccola quacchera'' (''[[The Quaker Girl]]'').
Nel [[1914]] vanno in scena ''La reginetta delle rose'' di [[Ruggero Leoncavallo]], [[Il conte di Lussemburgo]], ''La bella Risette'' di Fall, ''Sangue viennese'' (''[[Wiener Blut (operetta)|Wiener Blut]]''), ''La figlia di madama Angot'' di Lecocq, ''Alì Babà, fiaba delle Mille e una notte'' di Lecocq e ''Il piccolo re'' di [[Emmerich Kálmán]].
Nel [[1915]] va in scena [[Addio giovinezza! (operetta)]].
Nel [[1916]] va in scena ''La duchessa del Bal Tabarin'' di [[Carlo Lombardo]] per la Compagnia di operette Carlo Lombardo n. 2.
Nel [[1917]] va in scena ''Vita parigina'' di Offenbach.
Nel [[1920]] vanno in scena ''[[La principessa della Czarda]]'', ''La duchessa del Bal Tabarin'' ed ''Il re di Chez Maxim'' di [[Mario Pasquale Costa]].
Nel [[1921]] vanno in scena ''Madama di Tebe'' di Carlo Lombardo, [[La rosa di Stambul]], ''Mazurka bleu'' di Lehar e [[L'acqua cheta]].
Nel [[1922]] va in scena la “Primaria” Compagnia di operette Lombardo n. 1 con il giovanissimo [[Nuto Navarrini]].
 
== Bibliografia ==
* Gaspare Nello Vetro, ''Teatro Reinach. Gli spettacoli musicali: opere, concerti, operetta'', Comune di Parma, 1995.
 
* Gaspare Nello Vetro, ''Teatro Reinach. Gli spettacoli musicali: opere, concerti, operetta'', Comune di Parma, 1995
 
== Collegamenti esterni ==
Utente anonimo