Differenze tra le versioni di "Gotico italiano"

aggiunte immagini
m (Annullate le modifiche di 151.57.1.199 (discussione), riportata alla versione precedente di Alkalin)
Etichetta: Rollback
(aggiunte immagini)
[[File:Duomo di Siena-9624.jpg|thumb|[[Duomo di Siena]]]]
 
[[File:Orvieto kathedrale 1.jpg|thumb|[[Duomo di Orvieto]]]]
 
[[File:10 2014 Trento-Castello Buonconsiglio-panorama Loggia veneziana gotica-Col Castion, Doss Trento, Mausoleo Cesare Battisti, Monte Soprasasso, Monte Terlago-ITALY- K-5 II -Tamron AF 17-50mm F2.8-photo Paolo Villa.jpg|thumb|Loggia, [[Castello del Buonconsiglio]] a Trento]]
[[File:Santa Maria Novella 2.jpg|thumb|Interno di [[Santa Maria Novella]], Firenze]][[File:Duomo di Milano interior 1.jpg|thumb|[[Duomo di Milano]]]]
Il [[gotico]] in [[Italia]] (''gotico “temperato”'') ha caratteristiche che lo distinguono notevolmente da quello del luogo d'origine dell'[[architettura gotica]], cioè la [[Gotico francese|Francia]], e dagli altri paesi europei in cui questo linguaggio si è diffuso (cioè l'[[Inghilterra]] e la [[Germania]]). In particolare non viene recepita l'innovazione tecnica e l'arditezza strutturale delle [[cattedrale|cattedrali]] francesi, preferendo mantenere la tradizione costruttiva consolidata nei secoli precedenti, e anche dal punto di vista estetico e formale non trova un grande sviluppo lo slancio verticale quasi estatico dell'architettura d'oltralpe. Se da un lato quindi c'era stata un'applicazione precoce di elementi gotici in [[architettura romanica in Italia|epoca romanica]] (i rosoni e le volte a costoloni nel nord-Italia, gli archi a sesto acuto di retaggio arabo in Italia meridionale), dall'altro la tradizione romanica, influenzata dai modelli bizantini, paleocristiani e classici, resistette al principio dell'annullamento delle pareti. Ciò fu dovuto probabilmente anche a questioni puramente pratiche: il clima italiano avrebbe fatto negli edifici coperti di vetrate un "effetto serra" nei mesi estivi, per cui la soluzione preferita fu quella di mantenere strutture in massiccia muratura, più fresche, sulle quali si stendevano preziose decorazioni ad affresco. Si ebbe quindi in Italia un compromesso tra romanico e gotico, senza eccessivi slanci in altezza e riduzioni scheletriche delle masse murarie.
 
 
== Gli inizi dell'architettura gotica in Italia ==
[[File:San galgano.jpg|thumb|left|Interno dell'[[Abbazia di San Galgano]], [[provincia di Siena]]]]
[[File:Battistero.jpg|thumb|left|[[Battistero di Parma]]]]
L'Italia fu una delle ultime nazioni europee dove si sviluppò l'arte gotica. L'architettura, come in altre parti dell'[[Europa]], è all'inizio un prodotto di importazione. Il vettore principale è costituito dagli edifici dell'ordine benedettino cistercense, che dalla zona d'origine [[borgogna|borgognona]], in Francia, si espanse in tutta l'Europa occidentale.
 
L'architettura dell'ordine cistercense costituiva un sottolinguaggio particolare dell'edilizia gotica. Si tratta infatti di un'architettura che accoglie le principali innovazioni già espresse nelle cattedrali dell'[[Île-de-France]], ma in forma molto più moderata e in un certo senso "ascetica". Viene completamente bandita la decorazione figurativa, le vetrate hanno un'estensione ridotta e sono prive di colore, il verticalismo è frenato, all'esterno non sono ammessi torri o campanili. Viene però utilizzata la [[volta a crociera]] archiacuta a campate rettangolari e i [[pilastri a fascio]] che proseguono nelle [[costoloni|costolonature]] delle volte. I [[capitello|capitelli]] presentano ornamentazioni semplicissime e prevalentemente non figurative. La lavorazione della pietra è accuratissima, e lo spazio definito dai tipici assetti planimetrici modulari e dalla nettezza e politezza delle membrature risulta, oltre che razionale, intensamente astratto. L'architettura di questo ordine si diffonde per tutto l'Occidente, e l'incontro del nuovo linguaggio con la tradizione locale costituì anche in Italia la base per gli sviluppi successivi.
 
I primi esempi di abbazie gotiche in Italia sono il [[Abbazia di Fossanova|complesso di Fossanova]] nel [[Lazio]] ([[1187]]-[[1206]]), l'[[Abbaziaabbazia di Casamari]], terminata nel [[1217]], o l'[[Abbaziaabbazia di San Galgano]], vicino [[Siena]], iniziata nel [[1227]] e finanziata da [[Federico II di Svevia|Federico II]]. Nell'ultimo esempio, più tardo, si nota un'evoluzione del modello con un assottigliamento dei pilastri e un maggior numero di aperture che garantiscono una migliore luce.
 
L'architettura cistercense fornì spunti significativi agli [[ordini mendicanti]], come [[francescani]], [[domenicani]], e [[agostiniani]], nella cospicua fase di inurbamento dei relativi insediamenti che in Italia ha luogo fra la metà del [[Duecento]] e la metà del secolo seguente. Fra le note distintive di questi ordini vi era infatti una certa enfasi sulla decorosa povertà e semplicità degli edifici sacri e la necessità di avere ampie navate coperte con tetto a vista, in modo tale che i fedeli potessero ascoltare le prediche e seguire i riti senza ingombri visivi, come invece avveniva nelle cattedrali di assetto basilicale.
 
== Architetture del XIII secolo ==
[[File:Piazza Inferiore di San Francesco, Assisi.jpg|thumb|[[Basilica di San Francesco]] ad [[Assisi]]]]
[[File:Interior Novella 03.JPG|thumb|Interno della [[basilica di Santa Maria Novella]] a [[Firenze]]]]
[[File:Castel del Monte BW 2016-10-14 12-26-11 r.jpg|thumb|[[Castel del Monte]] ad [[Andria]] in [[Puglia]]]]
{{vedi anche|Cattedrali e basiliche gotiche italiane|Tardo gotico|Gotico internazionale in Italia}}
In questo secolo vengono costruiti numerosi edifici degli [[ordini mendicanti]]:
 
== XIV secolo ==
[[File:Palatul Dogilor din Venetia.jpg|thumb|left|[[Palazzo Ducale (Venezia)|Palazzo Ducale]] di [[Venezia]]]]
[[File:Interior of the Duomo (128).jpg|thumb|left|Interno del [[duomo di Milano]]]]
[[File:Bologna055.jpg|thumb|left|Interno della [[basilica di San Petronio]] a [[Bologna]]]]
Verso la fine del XIII vengono cominciati alcuni importanti cantieri di edifici che verranno realizzati nel corso del Trecento. Fra questi gli edifici [[Firenze|fiorentini]]:
*[[Basilica di Santa Croce]], Firenze
 
== XV secolo ==
[[File:10 2014 Trento-Castello Buonconsiglio-panorama Loggia veneziana gotica-Col Castion, Doss Trento, Mausoleo Cesare Battisti, Monte Soprasasso, Monte Terlago-ITALY- K-5 II -Tamron AF 17-50mm F2.8-photo Paolo Villa.jpg|thumb|Loggia, [[Castello del Buonconsiglio]] a Trento]]
Nel Quattrocento proseguono i cantieri iniziati nei secoli precedenti. Viene realizzata la [[Cupola del Brunelleschi|cupola]] della cattedrale gotica di [[Firenze]] da parte di [[Filippo Brunelleschi]], considerata una delle opere più significative del nuovo linguaggio del [[Rinascimento]], sebbene vada letta quale straordinario frutto tardomedievale della più solida cultura progettuale e tecnica di tradizione.
 
76 190

contributi