Differenze tra le versioni di "Alcmeone di Crotone"

Nessun cambiamento nella dimensione ,  3 anni fa
m
Etichetta: Editor wikitesto 2017
Etichetta: Editor wikitesto 2017
Dal punto di vista cronologico, risulta incerto se il [[floruit]] di Alcmeone sia da individuare nell'ultimo quarto del VI secolo, o piuttosto al principio o a metà (e oltre) del V secolo a.C.<ref>L. Perilli, ''op. cit.'', p. 56.</ref>. Nel complesso il periodo più apprezzato dagli interpreti moderni è quello che va all'incirca dal 490 al 430 a.C.<ref>G. E. R. Lloyd, ''op. cit.'', p. 288.</ref>.
 
La sua patria viene dalle fonti identificata con [[Crotone]] <ref>Arist., ''metaphMetaph''. A 5. 986a; Id., ''histHist. anim''. H 1 581a 12; Id., ''deDe gen. anim''. G 2 752 b 22; Diog. Laert. VIII 83, etc.</ref>, città achea e magnogreca, fondata, secondo [[Dionigi di Alicarnasso]] (II, 59, 3), nel terzo anno della XVII Olimpiade (709-708 a.C.). Il padre era, secondo la tradizione dossografica, Períthos (Diog. Laert. VIII 83; Clem. Alex., ''strom''. I 78)<ref>Per le testimonianze e i frammenti di Alcmeone, vd. H. Diels, W. Kranz, ''Die Fragmente der Vorsokratiker'', 3 vols, Dublin/Zürich 197216, Weidmann, vol. I, n. 24; A. Maddalena in G. Giannantoni (a cura di), ''I Presocratici. Testimonianze e frammenti'', Bari-Roma 1986, Laterza, vol. I, pp. 238-241.</ref>.
 
== Indagine sulla natura e medicina ==