Apri il menu principale

Modifiche

nuovo ministro
{{coord|format=dms|display=title}}
{{Organo governativo
| nome = Ministero dello sviluppo economico
| stemma =
| didascalia stemma =
| immagine = Ludovisi - via Veneto min Corporazioni 1140879.JPG
| didascalia = [[Palazzo Piacentini (Roma)|Palazzo Piacentini]], sede del MiSE<br />in Roma, Via Vittorio Veneto, 33.
| stato = {{ITA}}
| tipo = [[Ministero della Repubblica Italiana|Ministero]]
| sigla = MiSE
| suddivisioni =
| nome_suddivisioni =
| data_creazione = [[2006]]
| creatore = [[Governo Prodi II]]
| predecessore = Ministero delle attività produttive
| data_operativo =
| riforme =
| data_soppresso =
| soppressore =
| successore =
| denominazione_capo = Ministro
| capo = [[Luigi Di Maio]]
| denominazione_vicecapo = Vice ministro<br>Sottosegretari
| vicecapo =
|vicecapo =[[Teresa Bellanova]]<br />[[Antonio Gentile]], [[Antonello Giacomelli]] e [[Ivan Scalfarotto]]
| bilancio = 4.534 milioni di euro<ref>http://www.rgs.mef.gov.it/_Documenti/VERSIONE-I/Attivit--i/Bilancio_di_previsione/Bilancio_finanziario/2015/Decreto-di/Ministero_dello_sviluppo_economico.pdf Bilancio previsione 2015</ref>
| impiegati = 3.206<ref>http://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/mise_extra/TABELLA-DOTAZIONE-ORGANICA-DPCM-5-DICEMBRE-2013.pdf Dotazione organica</ref>
| sede = Roma
| indirizzo = Via Vittorio Veneto, 33 <br> - 00187 Roma
| sito = [http://www.sviluppoeconomico.gov.it www.sviluppoeconomico.gov.it]
}}
 
[[File:CarloCalendaMinistero.jpg|thumb|198x198px|[[Carlo Calenda]], Ministro dello Sviluppo economico]]
Il '''Ministero dello sviluppo economico (MiSE)''' è il [[dicastero]] del [[governo della Repubblica Italiana|governo italiano]] che comprende [[politica industriale]], [[commercio internazionale]], [[Telecomunicazione|comunicazioni]] ed [[Produzione di energia elettrica|energia]]. È stato istituito nel [[2006]], a seguito della riorganizzazione del Ministero delle attività produttive (fino al [[2001]] Ministero dell'industria, del commercio e dell'artigianato), al quale nel [[2008]] sono stati accorpati il [[Ministero delle comunicazioni]] e il [[Ministero del commercio internazionale]].
 
L'attuale [[Ministro della Repubblica Italiana|ministro]] è [[Luigi Di Maio]] dal 1 giugno [[2018]], dopo le dimissioni di [[Carlo Calenda]]<ref>{{Cita web|url=http://www.repubblica.it/economia/2016/03/31/news/guidi_intercettazione_emendamento_inchiesta-136632773/?rss|titolo=La ministra Guidi si è dimessa per l'intercettazione con il compagno: "Domani passa l'emendamento"|sito=Repubblica.it|accesso=2016-04-05}}</ref> e il breve [[Ad interim|''interim'']] di [[Matteo Renzi]]<ref>{{Cita web|url=http://www.repubblica.it/politica/2016/04/05/news/governo_entro_settimana_scelto_nuovo_ministro_dello_sviluppo_economico-136965898/?ref=HREC1-4|titolo=Governo, Mattarella affida a Renzi interim del ministero dello Sviluppo economico|sito=Repubblica.it|accesso=2016-04-05}}</ref>. La sede principale è [[Palazzo Piacentini (Roma)|Palazzo Piacentini]], in [[via Vittorio Veneto]].
 
== Evoluzione storica ==
1 353

contributi