Differenze tra le versioni di "Enrico Carzino"

m
+
m (+)
|1933-1934|{{Calcio Pontedecimo|G}}|1 (-0)
}}
|Allenatore=
{{Carriera sportivo
|1932-1933|{{Calcio Imperia|A}}|
|1933-1934|{{Calcio Pontedecimo|A}}|
}}
|Aggiornato=
Il presidente Giuseppe Saglietto riconfermò a Enrico nella stagione consecutiva<ref>[http://www.emeroteca.coni.it/bookreader.php?&c=1&f=793&p=4#page/4/mode/1up Emeroteca.Coni.it 1931] {{webarchive|url=https://web.archive.org/web/20140419013614/http://www.emeroteca.coni.it/bookreader.php?&c=1&f=793&p=4 |data=19 aprile 2014 }} emeroteca.coni.it</ref>.
 
Nel 1933, alla etá di 36 anni, lascia l'Imperia per giocare con il [[Pontedecimo]] conallenato l'unicada finalità[[Delfo di evitare la retrocessione. Obiettivo che riesce ad adempiereBellini]]. Coprì il ruolo di secondo portiere alle spalle di Rota.<ref>Il Mare, 3 dicembre 1933. Consultabili online</ref>
Quella ultima stagione ricopra il ruolo di allenatore, dirigendo e selezionando i giocatori. Chiude la stagione a sesto posto.
 
Nel 1933, alla etá di 36 anni, lascia l'Imperia per giocare con il [[Pontedecimo]] con l'unica finalità di evitare la retrocessione. Obiettivo che riesce ad adempiere. Coprì il ruolo di secondo portiere alle spalle di Rota.<ref>Il Mare, 3 dicembre 1933. Consultabili online</ref>
 
Nel 1936 giocò una partita amichevole con altre vecchie glorie del Genoa.<ref>[http://www.archiviolastampa.it/component/option,com_lastampa/task,search/mod,libera/action,viewer/Itemid,3/page,2/articleid,1622_02_1936_0067_0002_22465075/ Archiviolastampa 1936] archiviolastampa.it</ref> Dopo la guerra giocò altre partite di questo genere ma con la maglia della [[Sampierdarenese]].
1 053

contributi