Apri il menu principale

Modifiche

4 839 byte aggiunti ,  1 anno fa
lista di episodi ricostruita in ordine temporale e con fonti
Come esempio, il movimento [[Sendero Luminoso]] fu il primo a copiare tale tattica da [[Mao Ze Dong]].
 
==Avvenimenti Black-out storici ==
Di seguito, è riportata in ordine cronologico una lista dei black-out più famosi della storia<ref name=dossier>{{cita web|url=http://www.repubblica.it/2003/i/sezioni/cronaca/blackitalia/preced/preced.html|titolo=Dagli Stati Uniti all'India quando il mondo resta al buio|data=28 settembre 2003}}</ref>:
In [[Italia]] il più grave black out avvenne il 28 settembre 2003, quando, per quasi 12 ore (ma in alcune zone anche per più di 24 ore), l'intero Paese, escluso [[Sardegna]] e isole minori non allacciate alla rete elettrica nazionale, rimasero senza energia elettrica.
 
* [[New York]], 9 novembre 1965: il primo black-out documentato, avvenuto alle 17.17: un'area di {{Formatnum:200000}} [[Chilometro quadrato|km²]] (corrispondente a {{Formatnum:80000}} miglia quadrate) rimase al buio per 12 ore. La causa fu un contatto nella centrale idro-elettrica del [[Niagara Falls]], vicino alle [[Cascate del Niagara|cascate]], andato in tilt per motivi mai scoperti.<ref name=ny>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/08/25/1965-la-notte-scese-sulle-luci-di.html|titolo=1965: la notte scese sulle luci di New York|autore=Arturo Zampaglione|pubblicazione=[[la Repubblica (quotidiano)|la Repubblica]]|data=25 agosto 1994|p=3}}</ref> Lo [[New York (stato)|stato di New York]] si oscurò per primo, quando alle 17.28 le luci di [[Manhattan]] si spensero<ref name=ny/>; successivamente, furono colpiti anche: [[Massachusetts]], [[Connecticut]], [[Rhode Island]], [[Vermont]], [[Maine]], [[New Hampshire]] e due province [[Canada|canadesi]].<ref name=ny/> L'oscuramento interessò, parzialmente, anche il [[New Jersey]] e la [[Pennsylvania]].<ref name=ny/> Il black-out impiegò solamente 12 minuti per estendersi a tutta l'area.<ref name=ny/> L'interruzione di energia elettrica causò gravi problematiche: lo spegnimento dei semafori paralizzò il traffico, gli ospedali sospesero le operazioni chirurgiche per attivare i generatori (ancora poco sviluppati), gli aerei non poterono atterrare sulle piste, migliaia di persone rimasero bloccati in ascensore e nelle metropolitane.<ref name=ny/> A New York si registrarono 3 morti, 2 delle quali per arresto cardiaco e l'altra per una caduta dalle scale.<ref name=ny/> Nelle 12 ore di buio, il tasso di criminalità scese invece di aumentare e la polizia compì 59 arresti.<ref name=ny/> Un aneddoto rivela che, 9 mesi più tardi (intorno all'agosto 1966), vi fu un netto incremento delle nascite: tale dato, tuttavia, non è mai stato ufficialmente confermato.<ref name=ny/> [[Robert F. Wagner, jr.|Robert Wagner]], all'epoca sindaco di New York, definì l'episodio «la più bella notte della città».<ref name=ny/> Nel 1985, per commemorare il ventennale dell'avvenimento, si tennero feste e cerimonie illuminate da fasci di raggi laser.<ref name=ny/>
{{vedi anche|Black-out in Italia del 2003}}
* [[Blackout di New York del 1977|New York, 14 luglio 1977]]: dalla sera del 13 luglio sino al tardo pomeriggio del giorno seguente, la città rimase al buio dopo che i fulmini provocarono un'avaria in una sottostazione, trasmettendo il danno anche alle altre con un "effetto a catena". L'interruzione rimase circoscritta alla sola New York<ref>{{cita web|url=https://www.ilpost.it/2017/07/14/blackout-new-york-1977/|titolo=Il blackout di New York, 40 anni fa|data=14 luglio 2017}}</ref>, teatro di saccheggi e furti: la polizia arrestò ben {{Formatnum:4000}} persone.<ref name=ny/> Tale accadimento fu - a sua volta - messo in correlazione con un boom di nascite verificatosi 9 mesi dopo (aprile 1977), ma neppure in questo caso le cifre sono considerate ufficiali.<ref name=ny/>
* [[Francia]], 19 dicembre 1978: l'interruzione di un cavo elettrico che collega Parigi alle regioni dell'Est lascia al buio la maggior parte del paese.<ref name=dossier/><ref>{{cita news|url=http://www.liberation.fr/futurs/2009/12/17/1978-le-coup-de-la-panne_599731|titolo=1978 : le coup de la panne|pubblicazione=[[Libération]]|data=17 dicembre 2009}}</ref>
* [[Egitto]], 25 aprile 1990: una tempesta di sabbia causa un'interruzione dell'energia elettrica nella capitale [[Il Cairo]] e nelle altre principali città del paese.<ref name=dossier/>
* [[Grecia]], 5 novembre 1993: la capitale [[Atene]] e le zone circostanti rimangono senza corrente elettrica per varie ore.<ref name=dossier/>
* [[America settentrionale]], 3 luglio 1996: un'interruzione colpisce principalmente l'Ovest (circa 10 milioni di persone), ma anche alcune regioni canadesi e [[Messico|messicane]].<ref name=dossier/>
* Francia, 26 dicembre 1999: una tempesta lascia senza corrente per alcuni giorni 3,6 milioni di abitanti in tutto il paese.<ref name=dossier/>
* [[Algeria]], 3 febbraio 2000: un guasto alla principale centrale elettrica del paese lascia, per molte ore, al buo l'intera nazione.<ref name=dossier/>
* [[India]], 2 gennaio 2001: la parte settentrionale del paese, in cui vivono oltre 200 milioni di persone, rimane al buio per il flop di una centrale dell'[[Uttar Pradesh]].<ref name=dossier/><ref>{{cita web|url=https://www.wsws.org/en/articles/2001/01/ind-j09.html|titolo=India's entire northern electricity grid collapses for 12 hours|autore=Sarath Kumara|data=9 gennaio 2001|lingua=inglese}}</ref>
* [[Nigeria]], giugno 2001: il collasso di un pilone portante, localizzato nell'Est del paese, lascia senza elettricità circa 30-50 milioni di abitanti.<ref name=dossier/>
* [[Brasile]], 21 gennaio 2002: il blocco alle turbine di un'enorme diga causa l'interruzione della corrente in metà del paese, colpendo tra le altre [[Rio de Janeiro]] e [[San Paolo (Brasile)|San Paolo]].<ref name=dossier/>
* [[Filippine]], 21 gennaio e 21 maggio 2002: il primo caso si verifica nello stesso giorno del blackout brasiliano, quando un'esplosione nelle installazioni elettriche della capitale [[Manila]] lascia senza corrente circa 35 milioni di persone.<ref name=dossier/> Un secondo episodio avviene 4 mesi dopo, sempre nella capitale: un guasto lascia al buio l'intera isola di [[Luzon]], comprendente 40 milioni di abitanti.<ref name=dossier/><ref>{{cita web|url=http://www.repubblica.it/online/esteri/manila/manila/manila.html|titolo=Filippine, mega black out al buio 40 milioni di persone|data=21 maggio 2002}}</ref>
* [[Colombia]], 17 marzo 2002: il blocco di due trasformatori lascia senza luce gran parte della popolazione, tra cui quella di [[Bogotá]].<ref name=dossier/>
* [[Argentina]], 24 novembre 2002: problemi di distribuzione lasciano senza elettricità 10 milioni di persone, a [[Buenos Aires]] e nelle zone limitrofe.<ref name=dossier/>
* [[Black-out in Italia del 2003|Italia, 28 settembre 2003]]: il più importante incidente nella storia del paese, verificatosi alle 3.20 del mattino.<ref name=italia>{{cita web|url=http://www.repubblica.it/2003/i/sezioni/cronaca/blackitalia/blackitalia/blackitalia.html|titolo=L'Italia piomba nel buio Black out da Nord a Sud|data=28 settembre 2003}}</ref> Un albero vicino ad una linea svizzera ad altissima tensione fu conduttore di una scarica verso terra, che sovraccaricò l'intera linea nazionale.<ref name=italia/> L'intero paese, dal nord al sud, rimase senza luce ad eccezione della [[Sardegna]] (dotata di rete propria) e di isole minori.<ref name=italia/>
* [[Europa occidentale]], 4 novembre 2006: un improvviso calo di corrente in [[Germania]] provoca interruzioni in buona parte dell'Europa occidentale, comprese le vicine Francia e Italia.<ref name=europa>{{cita web|url=https://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/11_Novembre/05/blackout.shtml|titolo=Energia: mezza Europa al buio per blackout|data=6 novembre 2006}}</ref> In quest'ultimo stato, viene colpita la zona settentrionale del paese.<ref name=europa/> Il disagio interessa circa 10 miloni di persone.<ref name=europa/>
* India, 30-31 luglio 2012: una serie di blackout, ritenuta la più grave della storia, interessa prima il nord del paese e in seguito l'intera area.<ref name=india>{{cita web|url=https://www.theguardian.com/world/2012/jul/31/india-blackout-electricity-power-cuts|titolo=India blackouts leave 700 million without power|data=31 luglio 2012|lingua=inglese}}</ref> Rimangono al buio oltre 600 milioni di cittadini.<ref name=india/>
 
== Note ==
* 31 luglio [[2012]]: 600 milioni di persone restano senza corrente in tutta l'India, è ad oggi il più grande black out della storia.
<references/>
* 30 luglio [[2012]]: 300 milioni di persone restano senza corrente nel Nord dell'India.
* 6 novembre [[2006]] - Parti di [[Lombardia]], [[Piemonte]], [[Puglia]] e [[Liguria]] rimangono a tratti al buio insieme ad altre regioni europee (specialmente in [[Francia]] e [[Germania]], il paese dove sono iniziati i problemi elettrici)
* 24 novembre [[2002]] - [[Buenos Aires]] rimane al buio per problemi alla rete di distribuzione dell'energia elettrica.
* 17 marzo [[2002]] - Gran parte della [[Colombia]], compresa la capitale [[Bogotà]], rimangono senza corrente per ore.
* 21 gennaio [[2002]] - Gran parte del [[Brasile]], comprese tutte le più importanti metropoli, rimangono senza corrente per ore a causa di un guasto alla turbina di una grande diga. Nello stesso tempo 40 milioni di persone nelle [[Filippine]] sono al buio per un altro black-out.
* giugno [[2001]] - In [[Nigeria]] un black out lascia al buio tra i 30 e i 50 milioni di abitanti.
* 2 gennaio [[2001]] - Tutta la parte nord dell'[[India]] (200 milioni di abitanti) resta senza corrente a causa di un guasto ad un'importante centrale del paese.
* 3 febbraio [[2000]] - L'[[Algeria]] è completamente al buio per parecchie ore a causa di un guasto alla più importante centrale elettrica del paese.
* 26 dicembre [[1999]] - Quasi 4 milioni di francesi sono vittime di un black-out, che in alcune zone dura anche diversi giorni, dovuto ad una tempesta.
* 3 luglio [[1996]] - Un black out colpisce gli stati occidentali degli Stati Uniti e parti del Canada e del nord del [[Messico]].
* 5 novembre [[1993]] - [[Atene]] e la zona circostante rimane al buio per parecchie ore.
* 25 aprile [[1990]] - Gran parte dell'[[Egitto]] è colpito da un gigantesco black out dovuto ad una tempesta di sabbia.
* 19 dicembre [[1978]] - Per un guasto ad un cavo elettrico che collega [[Parigi]] con le regioni orientali, quasi l'intera [[Francia]] rimane senza corrente.
* 13 luglio [[1977]] - [[New York]] e la [[contea di Westchester]] rimangono senza corrente e imperversano vandalismi e saccheggi, una persona muore intrappolata nell'ascensore per tre giorni. È curioso notare che, esattamente 9 mesi dopo quel black-out, ci fu un significativo aumento delle nascite.
{{citazione necessaria}}
 
== Voci correlate ==
* 9 novembre [[1965]] - ore 17.28 il primo black-out della storia, dopo 4 secondi rimane per dodici ore al buio un'area di 200.000&nbsp;km quadrati, abitata da circa 30 milioni di persone e comprendente [[New York]], [[Boston]], [[Ottawa]], [[Filadelfia|Philadelphia]], [[Toronto]]. Una contestata indagine della Commissione Federale per l'Energia stabilisce che l'incidente è dovuto alla rottura di un [[relais]] in una centrale dell'Ontario.
* [[Elettricità]]
 
==Altri progetti==
Utente anonimo