Apri il menu principale

Modifiche

16 byte aggiunti ,  1 anno fa
* [[New York]], 9 novembre 1965: il primo black-out documentato, avvenuto alle 17.17: un'area di {{Formatnum:200000}} [[Chilometro quadrato|km²]] (corrispondente a {{Formatnum:80000}} miglia quadrate) rimase al buio per 12 ore. La causa fu un contatto nella centrale idro-elettrica del [[Niagara Falls]], vicino alle [[Cascate del Niagara|cascate]], andato in tilt per motivi mai scoperti.<ref name=ny>{{cita news|url=http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/1994/08/25/1965-la-notte-scese-sulle-luci-di.html|titolo=1965: la notte scese sulle luci di New York|autore=Arturo Zampaglione|pubblicazione=[[la Repubblica (quotidiano)|la Repubblica]]|data=25 agosto 1994|p=3}}</ref> Lo [[New York (stato)|stato di New York]] si oscurò per primo, quando alle 17.28 le luci di [[Manhattan]] si spensero<ref name=ny/>; successivamente, furono colpiti anche: [[Massachusetts]], [[Connecticut]], [[Rhode Island]], [[Vermont]], [[Maine]], [[New Hampshire]] e due province [[Canada|canadesi]].<ref name=ny/> L'oscuramento interessò, parzialmente, anche il [[New Jersey]] e la [[Pennsylvania]].<ref name=ny/> Il black-out impiegò solamente 12 minuti per estendersi a tutta l'area.<ref name=ny/> L'interruzione di energia elettrica causò gravi problematiche: lo spegnimento dei semafori paralizzò il traffico, gli ospedali sospesero le operazioni chirurgiche per attivare i generatori (ancora poco sviluppati), gli aerei non poterono atterrare sulle piste, migliaia di persone rimasero bloccati in ascensore e nelle metropolitane.<ref name=ny/> A New York si registrarono 3 morti, 2 delle quali per arresto cardiaco e l'altra per una caduta dalle scale.<ref name=ny/> Nelle 12 ore di buio, il tasso di criminalità scese invece di aumentare e la polizia compì 59 arresti.<ref name=ny/> Un aneddoto rivela che, 9 mesi più tardi (intorno all'agosto 1966), vi fu un netto incremento delle nascite: tale dato, tuttavia, non è mai stato ufficialmente confermato.<ref name=ny/> [[Robert F. Wagner, jr.|Robert Wagner]], all'epoca sindaco di New York, definì l'episodio «la più bella notte della città».<ref name=ny/> Nel 1985, per commemorare il ventennale dell'avvenimento, si tennero feste e cerimonie illuminate da fasci di raggi laser.<ref name=ny/>
* [[Blackout di New York del 1977|New York, 14 luglio 1977]]: dalla sera del 13 luglio sino al tardo pomeriggio del giorno seguente, la città rimase al buio dopo che i fulmini provocarono un'avaria in una sottostazione, trasmettendo il danno anche alle altre con un "effetto a catena". L'interruzione rimase circoscritta alla sola New York<ref>{{cita web|url=https://www.ilpost.it/2017/07/14/blackout-new-york-1977/|titolo=Il blackout di New York, 40 anni fa|data=14 luglio 2017}}</ref>, teatro di saccheggi e furti: la polizia arrestò ben {{Formatnum:4000}} persone.<ref name=ny/> Tale accadimento fu - a sua volta - messo in correlazione con un boom di nascite verificatosi 9 mesi dopo (aprile 1977), ma neppure in questo caso le cifre sono considerate ufficiali.<ref name=ny/>
* [[Francia]], 19 dicembre 1978: l'interruzione di un cavo elettrico che collega Parigi alle regioni dell'Est lascia al buio la maggior parte del paese.<ref name=dossier/><ref>{{cita news|url=http://www.liberation.fr/futurs/2009/12/17/1978-le-coup-de-la-panne_599731|titolo=1978 : le coup de la panne|pubblicazione=[[Libération]]|data=17 dicembre 2009|lingua=francese}}</ref>
* [[Egitto]], 25 aprile 1990: una tempesta di sabbia causa un'interruzione dell'energia elettrica nella capitale [[Il Cairo]] e nelle altre principali città del paese.<ref name=dossier/>
* [[Grecia]], 5 novembre 1993: la capitale [[Atene]] e le zone circostanti rimangono senza corrente elettrica per varie ore.<ref name=dossier/>
Utente anonimo