Differenze tra le versioni di "Cronologia dell'Europa orientale dopo la Grande Guerra"

m
nessun oggetto della modifica
m (→‎[[1921]]: clean up, typos fixed: º Settembre → º settembre using AWB)
m
* 3 novembre - Il Regno di Polonia scioglie il legame con la Germania e si proclama [[Seconda Repubblica di Polonia]] nominando capo del governo [[Władysław Wróblewski]] al posto di Świeżyński; il 5 a [[Lublino]] viene creato il Governo provvisorio popolare dal socialista [[Ignacy Daszyński]], che il 7 sostituisce il reazionario Wróblewski al governo della Repubblica di Polonia
* 3 novembre - Rivolta generale della flotta tedesca ancorata a Kiel
* 3 novembre - In seguito allo sgombero delle truppe ottomane, l'anti-armeno Naxçıvan si proclama indipendente come [[Repubblica di Aras]] comprendente gli ex uyezds[[uezd]]y di Naxçıvan, [[Sharur-Daralagez]] e [[Surmal]], con [[Jafargulu Khan Nakhchivanski]] ([[Cafer Kuli Han]])
* 3 novembre - A Omsk viene firmato il trasferimento dei poteri sullo Stato russo dal "Consiglio direttivo" ("Direttorato di Ufa" di Avxentiev) al ''Governo provvisorio pan-russo'' di Vologodskiy (già presidente del Governo Provvisorio siberiano, Vologodskiy sostituisce quindi Avxentiev come presidente del consiglio dello Stato russo) che il 4 forma il suo dicastero (nel quale l'ex comandante della Flotta del Mar Nero vice ammiraglio [[Aleksandr Vasil'evič Kolčak]] è ministro della guerra), che da molti ministri dell'ala destra viene però interpretato denigratoriamente come un nuovo "governo Kerenskij" o come "il dilemma della capra e del cavolo"; nei giorni seguenti vengono dichiarati aboliti ed annessi ad esso tutti i vari governi autonomi nel territorio dell'ex Impero russo: il 4 la Repubblica di Siberia e con essa il Governo Provvisorio siberiano (con il menscevico ''comitato dei membri dell'assemblea costituente'' che dal 23 settembre vi era fuso); il 5 l'esercito dei cosacchi di Orenburg e Uralsk (affidato a Dutov da ottobre) è sciolto, il 10 il Governo provvisorio degli Urali (già scioltosi il 28 ottobre), il 13 il governo Alash autonomia, il 16 un progetto di decreto è stato preparato sulla soppressione del governo baschiro di [[Yunus Yulbarisovič Bikbov]] (nel territorio però esso continua ancora ad operare)
* 4 novembre - Ostile all'incorporazione alla Polonia, nella Galizia ex austriaca si scorpora da essa la piccola [[Repubblica di Komańcza]] con l'intenzione di unirsi alla Repubblica Nazionale dell'Ucraina Occidentale
* 19 giugno - Il Nakhichevan è assegnato come enclave alla RSS azera
* 25 giugno - Viene abolita la Comunità dei lavoratori careliani e sostituita dalla [[Repubblica Socialista Sovietica Autonoma di Carelia]]
* 7 luglio - Il Nagorno-Karabakh viene ceduto dalla RSS armena alla RSS azera; l'area tra Nagorno-Karabakh e Zangesur con capoluogo [[Lachin]] e caporione [[Gussi Gaji]] si dichiara autonoma dalla RSS armena come [[KurdistanUezd uyezddel Kurdistan]] (fino al 1929)
* 23 luglio - [[Afghanistan]], Iran, Mongolia, Polonia, Turchia, e Finlandia, riconoscono l'Urss; il governo ucraino in esilio si sposta dalla Polonia all'Austria
* 24 luglio - Viene firmato il [[Trattato di Losanna (1923)|Trattato di Losanna]] che annulla e sostituisce il Trattato di Sèvres ponendo fine alla [[guerra d'indipendenza turca]], il Governo della Grande Assemblea Nazionale Turca è riconosciuto internazionalmente e viene indetto uno [[scambio di popolazioni tra Grecia e Turchia]] che mette fine al [[genocidio greco]] e rappresenta il primo passo per ricreare i rapporti diplomatici tra la Grecia e la Turchia; il 29 ottobre viene fondata la [[Repubblica di Turchia]] ed il 3 marzo 1924 viene esiliato l'ultimo califfo, l'ex-sultano ottomano [[Abdul Mejid II]]: [[caduta dell'Impero ottomano]]
* 15 ottobre - Leon Trotsky, capo del Consiglio Militare Rivoluzionario (ovvero dell'esercito sovietico), benché si sia sempre dimostrato di gran lunga il più liberticida tra i bolscevichi, ora paradossalmente esprime preoccupazione per la mancanza di libertà in Urss ("dichiarazione dei 46")
* 1º novembre - A Tallinn viene firmato un patto difensivo tra Estonia e Lettonia
* 3 novembre - Vengono aboliti i vecchi [[uyezduezd]]y e sostituiti dai [[raionrajon]]y nella regione degli Urali
* 6 novembre - Rivolta anti-governativa a Cracovia
* 9 novembre - [[Putsch di Monaco]]
273

contributi