Differenze tra le versioni di "Circoncisione"

Cambia mappa prevalenza, usa versione con colori neutrali. Modifiche minori: nomi riviste, numeri e wikilink
(+tmp cita)
(Cambia mappa prevalenza, usa versione con colori neutrali. Modifiche minori: nomi riviste, numeri e wikilink)
Etichetta: Editor wikitesto 2017
| eMedicine = 1015820
}}
La '''circoncisione''' maschile (dal [[Lingua latina|latino]] ''circumcidere'', che significa "tagliare intorno")<ref name=WHO_2007_GTDPSA>{{cita web|titolo=Male circumcision: Global trends and determinants of prevalence, safety and acceptability|anno=2007|editore=World Health Organization|url=http://whqlibdoc.who.int/publications/2007/9789241596169_eng.pdf|formato=PDF|lingua=en|accesso=25 agosto 2015}}</ref> consiste nella rimozione [[Intervento chirurgico|chirurgica]] ([[Escissione (medicina)|escissione]]) del [[prepuzio]] dal [[pene]] umano.<ref name=Curcio>{{cita libro|titolo=Grande Enciclopedia Medica Curcio|pagina=458|anno=1974|volume=2|editore=Armando Curcio Editore|curatore=Corrado Cordova|città=Bologna}}</ref><ref name=lissauer_2012>{{cita|Lissauer T.|pp. 352–353|lissaeurlissauer}}</ref><ref name=rudolph_2011/><ref name=sawyer_2011>{{cita|Sawyer S.|pp.555–556|sawyer}}</ref>
 
In una procedura tipica il prepuzio viene aperto e poi, dopo l'ispezione, separato dal [[glande]]; quindi lo strumento per la circoncisione, se utilizzato, viene posizionato e in seguito il prepuzio viene rimosso, concludendo con una [[Sutura chirurgica|sutura]] mucosocutanea.<ref name=DeAgostini1995>{{cita libro|titolo=Enciclopedia della Medicina|pagina=306|anno=1995|editore=De Agostini|curatore=Marco Drago, Andrea Boroli|città=Novara}}</ref> Una [[anestesia]] [[Somministrazione (farmacologia)#Vie topiche|topica]] o [[Anestesia locale|locale]] iniettata può essere utilizzata per alleviare il [[dolore]] e lo stress fisiologico.<ref name=DeAgostini1995/><ref name=AAP_2012>{{cita pubblicazione|autore=American Academy of Pediatrics Task Force on Circumcision|titolo=Technical Report|rivista=Pediatrics|volume=130|numero=3|anno=2012|pp=e756–e785|issn=0031-4005|pmid=22926175|doi=10.1542/peds.2012-1990|url=http://pediatrics.aappublications.org/content/130/3/e756.full}}</ref> Per gli adulti l'[[anestesia generale]] può essere un'opzione e la procedura viene spesso eseguita senza strumentario specializzato. La procedura è più spesso eseguita per motivi religiosi o preferenze personali,<ref name=WHO_2007_GTDPSA/> ma può essere indicata anche per scopi terapeutici e di [[profilassi]]. È infatti considerata una opzione per il trattamento della [[fimosi]] patologica, della [[balanopostite]] refrattaria<ref name=Curcio/> e per le [[Infezione delle vie urinarie|infezioni croniche delle vie urinarie]].<ref name=lissauer_2012/><ref name=hay_2012>{{cita|Hay W.|pp.18–19|hay}}</ref> È invece controindicata nei casi in cui siano presenti anomalie della struttura genitale o cattive condizioni generali di salute.<ref name=rudolph_2011>{{cita|Rudolph C.|p.188|rudolph}}</ref><ref name=hay_2012/>
Le posizioni espresse dalle principali organizzazioni mediche di tutto il mondo sono variegate: in alcuni casi si ritiene che la circoncisione neonatale comporti un modesto beneficio per la salute, comunque superiore ai lievi rischi legati all'intervento; in altri casi, all'opposto, la si ritiene priva di alcun beneficio e anzi significativamente rischiosa per chi vi si sottopone. Nessuna grande organizzazione medica consiglia la circoncisione universale per tutti i maschi neonati, fatta eccezione per le raccomandazioni promosse dall'[[Organizzazione mondiale della sanità]] per alcune zone dell'[[Africa]]; tuttavia nemmeno la sconsigliano fortemente.<ref name=Bolnick_2012_ch1>{{cita|Bolnick, 2012|c. 1, ''Current Circumcision Trends and Guidelines'', pp. 3-8|bolnick}}.</ref> Questioni etiche e giuridiche in materia di [[consenso informato]] e di autonomia decisionale sono state sollevate a proposito della circoncisione neonatale non terapeutica.<ref name=caga-anan_2011>{{cita|Caga-anan E.C.|pp.977–986|caga}}</ref>
 
Circa un terzo dei maschi di tutto il mondo è circonciso.<ref name=WHO_2007_GTDPSA/><ref name=weiss_2010_complications>{{cita pubblicazione|autore=Weiss HA, Larke N, Halperin D, Schenker I|titolo=Complications of circumcision in male neonates, infants and children: a systematic review|rivista=BMC UrolUrology|volume=10|pp=2|anno=2010|pmid=20158883|pmc=2835667|doi=10.1186/1471-2490-10-2}}</ref> La procedura è diffusa nel mondo [[musulmano]] e in [[Israele]] (dove è quasi universale), negli [[Stati Uniti d'America|Stati Uniti]], in parte del [[sud-est asiatico]] e in [[Africa]]. È invece relativamente rara in [[Europa]], in [[America Latina]], in alcune zone del [[Sud Africa]] e in gran parte dell'[[Asia]].<ref name=WHO_2007_GTDPSA/> L'origine storica della circoncisione non è nota con certezza e la più antica testimonianza documentale proviene dall'[[Antico Egitto|Egitto]].<ref name=WHO_2007_GTDPSA/> La pratica fa parte della [[legge ebraica]]<ref name=glass_1999>{{cita pubblicazione|autore=Glass JM|titolo=Religious circumcision: a Jewish view|rivista=BJUI|volume=83 Suppl 1|pp=17–21|anno=1999|mese=gennaio|pmid=10349410|doi=10.1046/j.1464-410x.1999.0830s1017.x|url=http://www3.interscience.wiley.com/cgi-bin/fulltext/119091414/PDFSTART|formato=PDF}}</ref> ed è una prassi consolidata per l'[[Islam]], per la [[Chiesa copta]] e per la [[Chiesa ortodossa etiope]].<ref name=WHO_2007_GTDPSA/><ref name=Columbia_encyc_2011_circ>{{cita libro|anno=2011|titolo=Circumcision|pubblicazione=Columbia Encyclopedia|editore=Columbia University Press|url=http://www.infoplease.com/encyclopedia/science/circumcision.html}}</ref><ref name=clark_2011>{{cita|Clark M.|p.170|clark}}</ref>
 
== Indicazioni e controindicazioni ==
[[File:Circumcision illustration it.jpg|thumb|Chirurgia circoncisione con hemostats e forbici]]
[[File:Circumcision before and after.jpg|thumb|Prima (a sinistra) e dopo (a destra) una circoncisione adulta, impegnata a curare fimosi. Il glande è esposto anche quando il pene è flaccido]]
Il prepuzio si estende dalla base del [[glande]] fino a coprirlo interamente quando il [[pene]] è flaccido. Alcune teorie sulla finalità del prepuzio propongono che possa servire per proteggere il pene durante lo sviluppo del [[feto]], per mantenere una certa umidità nel glande o per migliorare il piacere [[RapportoOrgasmo|piacere sessuale|sessuale]]. Il prepuzio può anche essere un percorso di infezione per alcune malattie. La circoncisione rimuove il prepuzio dal suo attaccamento alla base del glande.<ref name=WHO_2007_GTDPSA/>
 
=== La rimozione del prepuzio ===
=== Malattie sessualmente trasmissibili ===
==== Virus dell'immunodeficienza umana ====
Vi è una forte evidenza che la circoncisione riduca la probabilità di infezione da [[HIV]] negli uomini [[Eterosessuale|eterosessuali]] in popolazioni ad alto rischio.<ref name=siegfried_Cochrane_2009/><ref name=krieger_2011>{{cita pubblicazione|autore=Krieger JN|titolo=Male circumcision and HIV infection risk|rivista=World Journal of Urology|volume=30|numero=1|pp=3–13|anno=2011|mese=maggio|pmid=21590467|doi=10.1007/s00345-011-0696-x}}</ref> Studi su popolazioni maschili eterosessuali dell'[[Africa sub-saharianasubsahariana]] mostrano una diminuzione di tale rischio tra il 38% e il 66% in un arco di tempo di due anni.<ref name=siegfried_Cochrane_2009/> Tuttavia, che questa pratica possa essere di beneficio anche nei [[paesi sviluppati]] non è, al 2015, ancora ben chiaro.<ref name=kim_2010/>
 
Vi sono delle spiegazioni plausibili, basate sulla [[biologia]] umana, del perché la circoncisione possa ridurre la probabilità di [[contagio]] da femmina a maschio dell'HIV. Gli strati superficiali della [[cute]] del pene contengono [[cellule di Langerhans]], che vengono attaccate dal virus HIV; rimuovendo il prepuzio si riduce il numero di tali cellule. Quando un pene non circonciso è [[Erezione|eretto]] durante un [[rapporto sessuale]] possono verificarsi piccoli strappi della superficie interna del prepuzio ed entrare quindi in contatto con le pareti [[vagina]]li, fornendo così un percorso di trasmissione. Quando un pene non circonciso è flaccido, la tasca tra l'interno del prepuzio e la testa del pene fornisce un ambiente favorevole alla sopravvivenza dei patogeni; la circoncisione elimina questa tasca. Alcune prove sperimentali sono state fornite a sostegno di tali teorie.<ref name=weiss_2010_HIV>{{cita pubblicazione|autore=Weiss HA, Dickson KE, Agot K, Hankins CA|titolo=Male circumcision for HIV prevention: current research and programmatic issues|rivista=AIDS|anno=2010|volume=24 Suppl 4|pp=S61–9|pmid=21042054|doi=10.1097/01.aids.0000390708.66136.f4|url=http://journals.lww.com/aidsonline/Fulltext/2010/10004/Male_circumcision_for_HIV_prevention__current.7.aspx}}</ref>
 
=== Infezioni delle vie urinarie ===
L'[[infezione delle vie urinarie]] è una patologia [[Infezione|infettiva]] che colpisce parti del dell'[[sistemaapparato urinario]] come l'[[uretra]], la [[Vescica urinaria|vescica]] e i [[Rene|reni]]. Vi è il rischio dell'1% di infezioni del tratto urinario nei bambini sotto i due anni di età e la maggior parte dei casi si verificano nel primo anno di vita. Vi sono buone, ma non certe, evidenze che la circoncisione possa ridurre l'incidenza di tali infezioni nei ragazzi sotto i due anni di età e si stima che tale riduzione possa essere quantificabile in un fattore di 3-10 volte minore.<ref name="AAP_2012" /><ref name=jagannath_2012/> Tuttavia la prevenzione dell'infezione delle vie urinarie non giustifica l'uso di routine della procedura.<ref name=lissauer_2012/> Vi è una probabilità maggiore che la circoncisione possa dare beneficio ai ragazzi che hanno un alto rischio di contrarre infezioni del tratto urinario a causa di difetti anatomici<ref name="AAP_2012" /><ref name=jagannath_2012>{{cita pubblicazione|autore=Jagannath VA, Fedorowicz Z, Sud V, Verma AK, Hajebrahimi S|titolo=Routine neonatal circumcision for the prevention of urinary tract infections in infancy|rivista=Cochrane Database of Systematic Reviews|volume=11|pp=CD009129|anno=2012|pmid=23152269|doi=10.1002/14651858.CD009129.pub2|curatore-cognome1=Fedorowicz|curatore-nome1=Zbys}}</ref> e può essere consigliata nel caso di infezioni ricorrenti.<ref name=lissauer_2012/>
 
Vi è una spiegazione biologica plausibile per questa riduzione del rischio: l'orifizio attraverso il quale l'[[urina]] passa sulla punta del pene ([[Meato uretrale esterno|meato urinario]]) ospita batteri che causano malattie più frequentemente nei maschi non circoncisi che in quelli circoncisi, soprattutto sotto i sei mesi di età. Poiché questi batteri rappresentano un fattore di rischio per tali infezioni, la circoncisione può ridurlo grazie a una diminuzione della popolazione batterica.<ref name=AAP_2012/><ref name=jagannath_2011>{{cita pubblicazione|autore=Jagannath VA, Fedorowicz Z, Sud V, Verma AK, Hajebrahimi S|titolo=Routine neonatal circumcision for the prevention of urinary tract infections in infancy (Protocol)|rivista=Cochrane Database of Systematic Reviews|numero=5|pp=CD009129|anno=2011|doi=10.1002/14651858.CD009129|curatore-cognome1=Fedorowicz|curatore-nome1=Zbys|pmid=23152269}}</ref>
 
=== Rapporti sessuali ===
Sono stati compiuti diversi studi sulle possibili implicazioni fisiche della circoncisione sulla qualità dei [[rapporti sessuali]] di coloro che si sono sottoposti alla procedura, ma non vi sono chiari risultati. La mancanza di risultati definitivi è in parte da imputare alla difficoltà nell'eseguire gli studi su vasti campioni di popolazione e ciò sia per la mancanza di indicatori fiosologici, sia per la soggettività delle risposte, spesso viziate da scrupoli religiosi e culturali.<ref name="pmid18761593">{{cita pubblicazione|autore=Krieger JN, Mehta SD, Bailey RC, Agot K, Ndinya-Achola JO, Parker C, Moses S|titolo=Adult male circumcision: effects on sexual function and sexual satisfaction in Kisumu, Kenya|rivista=JThe SexJournal of Sexual MedMedicine|volume=5|numero=11|pp=2610–22|anno=2008|pmid=18761593|pmc=3042320|doi=10.1111/j.1743-6109.2008.00979.x|url=http://dx.doi.org/10.1111/j.1743-6109.2008.00979.x}}</ref><ref name="pmid18086100">{{cita pubblicazione|autore=Kigozi G, Watya S, Polis CB, Buwembo D, Kiggundu V, Wawer MJ, Serwadda D, Nalugoda F, Kiwanuka N, Bacon MC, Ssempijja V, Makumbi F, Gray RH|titolo=The effect of male circumcision on sexual satisfaction and function, results from a randomized trial of male circumcision for human immunodeficiency virus prevention, Rakai, Uganda|rivista=BJU Int.|volume=101|numero=1|pp=65–70|anno=2008|pmid=18086100|doi=10.1111/j.1464-410X.2007.07369.x|url=http://dx.doi.org/10.1111/j.1464-410X.2007.07369.x}}</ref> Tuttavia una ''review'' e [[meta-analisi]] effettuata nel 2013 non ha evidenziato particolari differenze riguardo al [[desiderio sessuale]], alla [[dispareunia]], all'[[eiaculazione precoce]], al [[tempo di latenza eiaculatoria intravaginale]], all'[[anorgasmia]] e alla [[disfunzione erettile]], tra i maschi circoncisi e non circoncisi.<ref name="pmid23749001">{{cita pubblicazione|autore=Tian Y, Liu W, Wang JZ, Wazir R, Yue X, Wang KJ|titolo=Effects of circumcision on male sexual functions: a systematic review and meta-analysis|rivista=Asian J. Androl.|volume=15|numero=5|pp=662–6|anno=2013|pmid=23749001|pmc=3881635|doi=10.1038/aja.2013.47|url=http://www.asiaandro.com/Abstract.asp?doi=10.1038/aja.2013.47}}</ref><ref name="pmid23937309">{{cita pubblicazione|autore=Morris BJ, Krieger JN|titolo=Does male circumcision affect sexual function, sensitivity, or satisfaction?--a systematic review|rivista=JThe SexJournal of Sexual MedMedicine|volume=10|numero=11|pp=2644–57|anno=2013|pmid=23937309|doi=10.1111/jsm.12293|url=http://doai.io/10.1111/jsm.12293}}</ref> Anche uno studio [[Istologia|istologico]] compiuto sui tessuti del pene di maschi circoncisi e no, in particolare sui [[Corpuscolo di Meissner|corpuscoli di Meissner]], non ha trovato alcun tipo di evidenza che possa suggerire una differente percezione degli stimoli sensoriali.<ref name="pmid26185672">{{cita pubblicazione|autore=Cox G, Krieger JN, Morris BJ|titolo=Histological Correlates of Penile Sexual Sensation: Does Circumcision Make a Difference?|rivista=SexSexual MedMedicine|volume=3|numero=2|pp=76–85|anno=2015|pmid=26185672|pmc=4498824|doi=10.1002/sm2.67|url=http://dx.doi.org/10.1002/sm2.67}}</ref>
 
=== Tumori ===
La circoncisione avrebbe un effetto protettivo contro il rischio di [[tumore del pene]], mentre per le partner sessuali contro il rischio di [[Neoplasie della cervice uterina|carcinoma del collo dell'utero]].<ref name=DeAgostini1995/> Il tumore del pene, tuttavia, ha un'[[Incidenza (epidemiologia)|incidenza]] nei Paesi sviluppati di un solo caso ogni 100.000{{formatnum:100000}}, con tassi più elevati nell'[[Africa sub-saharianasubsahariana]] (per esempio, 1,6 in [[Zimbabwe]], 2,7 in [[Uganda]] e 3,2 in [[Swaziland]], sempre per 100.000{{formatnum:100000}} persone).<ref name=larke_penile_cancer_2011>{{cita pubblicazione|autore=Larke NL, Thomas SL, Dos Santos Silva I, Weiss HA|titolo=Male circumcision and penile cancer: a systematic review and meta-analysis|rivista=Cancer Causes Control|volume=22|numero=8|pp=1097–110|anno=2011|mese=agosto|pmid=21695385|pmc=3139859|doi=10.1007/s10552-011-9785-9}}</ref> La circoncisione infantile sarebbe correlata a una riduzione di rischio, in particolare del carcinoma invasivo a cellule squamose.<ref name=AAP_2012/><ref name=larke_penile_cancer_2011/> Non vi è una correlazione tra la circoncisione in età adulta e il rischio di incorrere in cancro invasivo del pene, infatti in tali casi, o la circoncisione è stata fatta già in presenza della malattia neoplastica oppure in situazioni pre-cancerose note.<ref name=larke_penile_cancer_2011/>
 
Importanti [[Fattore di rischio|fattori di rischio]] per il cancro del pene includono la presenza di [[fimosi]] e l'infezione da [[virus del papilloma umano]], entrambi i quali appaiono meno frequentemente in seguito alla circoncisione.<ref name=larke_penile_cancer_2011/> Infatti la probabilità di sviluppare questa neoplasia appare uguale tra i circoncisi e i non circoncisi che non hanno mai avuto fimosi.<ref name=AAP_2012/><ref name=larke_penile_cancer_2011/> La circoncisione è anche associata a una [[Prevalenza (epidemiologia)|prevalenza]] ridotta di tipi cancerogeni da HPV negli uomini<ref name=rehmeyer_2011>{{cita pubblicazione|cognome=Rehmeyer C|titolo=Male Circumcision and Human Papillomavirus Studies Reviewed by Infection Stage and Virus Type|rivista=J Am Osteopathy Assoc|volume=111|numero=3 suppl 2|pp=S11–S18|anno=2011|pmid=21415373|url=http://www.jaoa.org/content/111/3_suppl_2/S11.long|nome1=CJ|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20160305193059/http://jaoa.org/content/111/3_suppl_2/s11.long|dataarchivio=5 marzo 2016}}</ref> e a un ridotto rischio di cancro cervicale (che è causato da un tipo di HPV) nelle partner femminili.<ref name=hay_2012/> Poiché il tumore del pene è raro e la procedura di circoncisione non è immune da rischi, tale pratica non viene ritenuta valida, in molti Stati occidentali, come una misura profilattica di prevenzione.<ref name=AAP_2012/><ref name=hayashi_2011/><ref name=ACS_2012>{{cita web|titolo=Can penile cancer be prevented?|url=http://www.cancer.org/cancer/penilecancer/detailedguide/penile-cancer-prevention|sito=Learn About Cancer: Penile Cancer: Detailed Guide|editore=American Cancer Society|accesso=25 agosto 2015|lingua=en}}</ref>
La circoncisione neonatale è generalmente un intervento sicuro, se eseguito da un professionista con esperienza e in condizioni asettiche.<ref name=Curcio/><ref name=AUA_2007>{{cita web|url=http://www.auanet.org/about/policy-statements/circumcision.cfm|titolo=Circumcision|accesso=25 agosto 2015|autore=American Urological Association|lingua=en|urlmorto=sì|urlarchivio=https://web.archive.org/web/20130825011022/http://www.auanet.org/about/policy-statements/circumcision.cfm|dataarchivio=25 agosto 2013}}</ref> Le complicanze acute più comuni sono il [[sanguinamento]], l'[[infezione]] e la rimozione in eccesso o in difetto del prepuzio.<ref name=AAP_2012/><ref name=AAFP_2007/> Queste complicazioni si verificano in meno dell'1% delle procedure e costituiscono la stragrande maggioranza di tutte le complicanze acute legate alla circoncisione che si possono registrare negli Stati Uniti.<ref name=AAFP_2007/> Complicanze minori sono riportate nel 3% delle procedure.<ref name=AUA_2007/> Un tasso di complicanze specifico è difficile da determinare a causa della scarsità di dati e dell'incoerenza nella loro classificazione.<ref name=AAP_2012/> Le complicanze sono maggiori quando la procedura viene eseguita da un operatore inesperto, in condizioni non [[Sterilità|sterili]] o quando il bambino è in età avanzata.<ref name=weiss_2010_complications/>
 
Complicanze acute significative accadono raramente<ref name=AAP_2012/><ref name=weiss_2010_complications/> e si verificano, negli Stati Uniti, in circa 1 procedura neonatale su 500.<ref name=AAP_2012/> Complicanze molto gravi sono abbastanza rare e sono spesso riportate in letteratura come casi individuali.<ref name=AAP_2012/> La [[mortalità]] è stimata in 1 caso ogni 500.000{{formatnum:500000}} procedure neonatali condotte negli Stati Uniti.<ref name=AAFP_2007>{{Cita web|titolo=Circumcision: Position Paper on Neonatal Circumcision|accesso=25 agosto 2015|anno=2007|editore=American Academy of Family Physicians|url=http://www.aafp.org/online/en/home/clinical/clinicalrecs/guidelines/Circumcison.html|lingua=en}}</ref>
 
La circoncisione non sembra poter diminuire la sensibilità del pene, danneggiare la funzione sessuale o ridurre la soddisfazione sessuale.<ref name="pmid22373281">{{cita pubblicazione|autore=Morris BJ, Waskett JH, Banerjee J, Wamai RG, Tobian AA, Gray RH, Bailis SA, Bailey RC, Klausner JD, Willcourt RJ, Halperin DT, Wiswell TE, Mindel A|titolo=A 'snip' in time: what is the best age to circumcise?|rivista=BMC PediatrPediatrics|volume=12|pp=20|anno=2012|pmid=22373281|pmc=3359221|doi=10.1186/1471-2431-12-20|citazione=Circumcision in adolescence or adulthood may evoke a fear of pain, penile damage or reduced sexual pleasure, even though unfounded.}}</ref> Tuttavia nel 2010 la Royal Dutch Medical Association ha affermato che sono state segnalate "complicanze nel campo della sessualità".<ref name=KNMG_2010>{{cita web|titolo=Non-therapeutic circumcision of male minors (2010)|editore=KNMG|data=12 giugno 2010|url=http://knmg.artsennet.nl/Diensten/knmgpublicaties/KNMGpublicatie/Nontherapeutic-circumcision-of-male-minors-2010.htm|lingua=en}}</ref> La procedura può inoltre comportare rischi per quanto concerne la risposta al dolore per i neonati, l'[[angoscia da castrazione]] per i ragazzi nella [[fase fallica]] e una insoddisfazione per il risultato.<ref name=perera_2010/> Per evitare danni psicologici si ritiene prudente evitare la pratica dopo il primo anno di vita e fino all'adolescenza, soprattutto se è già avvenuta in qualche forma la scoperta della masturbazione, anche nel caso in cui quest'ultima potrebbe essere la causa di alcune piccole irritazioni.<ref name=Spock247>{{cita libro|titolo=Il bambino|volume=2 - problemi della prima infanzia|pagina=24-25|anno=1973|capitolo=247|editore=Longanesi|nome=Benjamin|cognome=Spock|città=Milano}}</ref>
 
== Prevalenza ==
[[File:Circumcision Prevalence using reda forgray the most circumcising countriesscale.svg|upright=1.8|thumb|upright=1.8|left|Prevalenza della circoncisione per Paese]]
La circoncisione è una delle procedure chirurgiche più eseguite al mondo.<ref name=doyle_2005>{{cita pubblicazione|autore=Doyle D|titolo=Ritual male circumcision: a brief history|rivista=The journal of the Royal College of Physicians of Edinburgh|volume=35|numero=3|pp=279–285|anno=2005|mese=ottobre|pmid=16402509}}</ref> Circa un terzo dei maschi di tutto il mondo sono circoncisi, più spesso per motivi diversi dall'indicazione medica.<ref name=WHO_2007_GTDPSA/><ref name=weiss_2010_complications/> È più comunemente praticata tra l'infanzia e i primi vent'anni.<ref name=WHO_2007_GTDPSA/> L'[[Organizzazione mondiale della sanità|OMS]] ha stimato che 664.500 mila maschi dai quindici anni erano stati circoncisi nel 2007 (30% della [[Prevalenza (medicina)|prevalenza]] globale), quasi il 70% dei quali era [[musulmano]].<ref name=WHO_2007_GTDPSA/> La circoncisione è più diffusa nel mondo musulmano, in [[Israele]], nella [[Corea del Sud]] e in alcune parti del [[sud-est asiatico]] e in [[Africa]]. È relativamente rara in [[Europa]], in [[America Latina]], in parte dell'[[Africa del Sud]], nell'[[Oceania]] e in gran parte dell'[[Asia]]. La prevalenza è quasi universale in [[Medio Oriente]] e nell'[[Asia centrale]].<ref name=WHO_2007_GTDPSA/><ref name=drain_2006/> La circoncisione per motivi non religiosi in Asia, al di fuori della Repubblica di Corea e nelle [[Filippine]], è rara,<ref name=WHO_2007_GTDPSA/> mentre la prevalenza è generalmente bassa (meno di 20%) in Europa.<ref name=WHO_2007_GTDPSA/><ref name=klavs_2008>{{cita pubblicazione|autore=Klavs I, Hamers FF|titolo=Male circumcision in Slovenia: results from a national probability sample survey|rivista=Sexually Transmitted Infections|volume=84|numero=1|pp=49–50|anno=2008|mese=febbraio|pmid=17881413|doi=10.1136/sti.2007.027524}}</ref> La prevalenza di maschi circoncisi a [[Taiwan]] è del 9%<ref name=ko_2007>{{cita pubblicazione|autore=Ko MC, Liu CK, Lee WK, Jeng HS, Chiang HS, Li CY |titolo=Age-specific prevalence rates of phimosis and circumcision in Taiwanese boys|rivista=Journal of the Formosan Medical Association=Taiwan Yi Zhi|volume=106|numero=4|pp=302–7|anno=2007|mese=aprile|pmid=17475607|doi=10.1016/S0929-6646(09)60256-4}}</ref> e in [[Australia]] del 58,7%,<ref name=richters_2006>{{cita pubblicazione|autore=Richters J, Smith AM, de Visser RO, Grulich AE, Rissel CE|titolo=Circumcision in Australia: prevalence and effects on sexual health|rivista=Int J STD AIDS|volume=17|numero=8|pp=547–54|anno=2006|mese=agosto|pmid=16925903|doi=10.1258/095646206778145730}}</ref> mentre negli Stati Uniti e in [[Canada]] è stimata rispettivamente al 75% e al 30%;<ref name=WHO_2007_GTDPSA/> in Africa si assiste a una variazione da meno del 20%, in alcuni Paesi meridionali, alla quasi totalità della popolazione maschile nel nord e nell'ovest del continente.<ref name=drain_2006>{{cita pubblicazione|autore=Drain PK, Halperin DT, Hughes JP, Klausner JD, Bailey RC|titolo=Male circumcision, religion, and infectious diseases: an ecologic analysis of 118 developing countries|rivista=BMC Infectious Diseases|volume=6|pp=172|anno=2006|pmid=17137513|pmc=1764746|doi=10.1186/1471-2334-6-172}}</ref>
 
== Storia ==
[[File:Circumcision Precinct of Mut.png|thumb|left|Scena raffigurante una circoncisione incisa nella parete interna del [[tempio di Mut]] a [[Karnak]], [[Luxor]]]]
La circoncisione è la più antica [[Intervento chirurgico|procedura chirurgica]] programmata del mondo. Lo [[storico]] [[anatomista]] e [[Diffusionismo|iperdiffusionista]] [[Grafton Elliot Smith]] ha suggerito che sia praticata da oltre 15.000{{formatnum:15000}} anni. Non vi è un chiaro consenso su come si sia diffusa in tutto il mondo, ma una teoria ritiene che tale pratica sia stata iniziata in una zona geografica ben precisa per poi essere stata esportata altrove, altre invece sostengono che diversi gruppi culturali abbiano cominciato autonomamente. Nell'opera ''History of Circumcision'' del 1891 il medico [[Peter Charles Remondino]] suggerì che fosse cominciata come pratica per evirare, in maniera meno grave, un nemico catturato: la [[penectomia]] o la [[castrazione]] avrebbe probabilmente avuto un esito fatale, mentre una qualche forma di circoncisione lo avrebbe definitivamente segnato come sconfitto, lasciandolo però vivo per essere utilizzato come [[schiavo]].<ref name=alanis_2004>{{cita pubblicazione|autore=Alanis MC, Lucidi RS|titolo=Neonatal circumcision: a review of the world's oldest and most controversial operation|rivista=ObstetObstetrical Gynecol& SurvGynecological Survey|volume=59|numero=5|pp=379–95|anno=2004|mese=maggio|pmid=15097799|doi=10.1097/00006254-200405000-00026|url=httphttps://wwwjournals.obgynsurveylww.com/ptobgynsurvey/reFulltext/obgynsurv2004/abstract05000/Neonatal_Circumcision__A_Review_of_the_World_s.00006254-200405000-0002626.htm;jsessionid=FbJT6LYnQxr66KhvWNsBW0msy7shpJgL39wbFTGLnQpzJ82BGLVQ!1096339265!-949856144!8091!-1aspx}}</ref><ref name=gollaher_2001_ch1>{{cita|Gollaher, 2001|ch. 1, ''The Jewish Tradition'', pp. 1-30|gollaher}}.</ref>
 
La storia delle migrazioni e l'evoluzione della pratica della circoncisione hanno seguito principalmente le culture dei popoli in due regioni distinte. Nelle terre a sud e a est del [[Mediterraneo]], cominciando con il [[Sudan]] e con l'[[Etiopia]], la procedura è stata praticata dagli antichi Egizi e dai [[semiti]] e poi, in seguito, dagli [[ebrei]] e dai [[musulmani]]; questi ultimi l'hanno esportata fino a coinvolgere i [[Civiltà bantu|bantu]].
== Controversie ==
[[File:Activist protesting infant circumcision.jpg|thumb|Slogan di protesta contro la circoncisione dei neonati negli Stati Uniti]]
L'utilità della circoncisione, quando non è finalizzata a risolvere problemi funzionali, è oggetto di controversia. Sebbene alcune correnti nella medicina moderna sostengano questa pratica, la questione resta dibattuta e manca di analisi effettuate su un numero adeguato di soggetti e indipendentemente dalla cultura di provenienza.<ref name="pmid25284631">{{cita pubblicazione|autore=Bossio JA, Pukall CF, Steele S|titolo=A review of the current state of the male circumcision literature|rivista=JThe SexJournal Medof Sexual Medicine|volume=11|numero=12|pp=2847–64|anno=2014|pmid=25284631|doi=10.1111/jsm.12703|url=http://dx.doi.org/10.1111/jsm.12703}}</ref><ref name="pmid23431830">{{cita pubblicazione|autore=Srithanaviboonchai K, Grimes RM|titolo=Why Thailand should consider promoting neonatal circumcision?|rivista=Southeast Asian J.Journal Trop.of Med.Tropical Medicine and Public Health|volume=43|numero=5|pp=1218–261218–1226|anno=2012|pmid=23431830 }}</ref><ref name="pmid25853108">{{cita pubblicazione|autore=Earp BD|titolo=Do the Benefits of Male Circumcision Outweigh the Risks? A Critique of the Proposed CDC Guidelines|rivista=FrontFrontiers in PediatrPediatrics|volume=3|pp=18|anno=2015|pmid=25853108|pmc=4364150|doi=10.3389/fped.2015.00018|url=http://dx.doi.org/10.3389/fped.2015.00018}}</ref>
 
Il dibattito include questioni etiche, come la liceità di circoncidere i neonati, che da adulti si trovano un corpo modificato senza volerlo. Si segnala che un tribunale finlandese ha dichiarato illegale la circoncisione infantile se non a fini terapeutici; un'analoga sentenza è stata emessa nel 2012 in Germania.<ref name="pmid23484246">{{cita pubblicazione|autore=Jacobs AJ|titolo=The ethics of circumcision of male infants|rivista=Isr.Israel Med.Medical Assoc.Association J.Journal|volume=15|numero=1|pp=60–5|anno=2013|pmid=23484246}}</ref>
 
La diffusione di questa pratica negli Stati Uniti, anche quando non è indispensabile, è legata probabilmente ad alcune circostanze culturali che hanno contribuito ad accrescerne il favore tra medici e genitori. Per esempio, alcune ricerche risalenti al [[1890]] ritenevano di aver dimostrato effetti benefici nella rimozione del prepuzio, pensando che la sua presenza fosse legata a casi di [[asma]], [[epilessia]], [[Erezione|disfunzioni erettili]] e [[insonnia]].<ref name="pmid15097799">{{cita pubblicazione|autore=Alanis MC, Lucidi RS|titolo=Neonatal circumcision: a review of the world's oldest and most controversial operation|rivista=ObstetObstetrical Gynecol& SurvGynecological Survey|volume=59|numero=5|pp=379–95|anno=2004|pmid=15097799}}</ref>
 
Guadagnarono credibilità anche alcune ricerche che mostravano una minore incidenza di [[Cancro (malattia)|cancro]] al [[pene]] e alla [[prostata]] nei circoncisi. Questo ha diffuso la pratica nei Paesi dell'America Centrale. È stato poi dimostrato che una buona igiene del [[glande]] (per rimuovere lo [[smegma]]) nei maschi non circoncisi basta per renderli equivalenti ai circoncisi per quanto concerne i rischi del cancro.<ref name="pmid25853108"/>
 
Esistono varie tecniche per ripristinare il prepuzio, con stiramento della pelle ("''restoring''"), che si allunga fino a eguagliare un pene non circonciso, e chirurgiche. Il completamento del "''restoring''" può richiedere anche cinque anni.<ref name="pmid18471566">{{cita pubblicazione|autore=Anderson DE|titolo=Surgery of the prepuce and penis|rivista=Vet.Veterinary Clin.Clinics of North Am.America: Food Anim.Animal Pract.Practice|volume=24|numero=2|pp=245–51, v–vi|anno=2008|pmid=18471566|doi=10.1016/j.cvfa.2008.02.002|url=http://linkinghub.elsevier.com/retrieve/pii/S0749-0720(08)00004-2}}</ref>
 
=== Le considerazioni economiche ===
Il rapporto costo-efficacia della circoncisione è stato studiato al fine di determinare se la politica di circoncidere tutti i neonati o fornire la prestazione a prezzi agevolati possa comportare una riduzione nella spesa sanitaria pubblica. Essendo l'[[AIDS]] una malattia inguaribile e di costosa gestione, si ritiene utile studiare la possibilità che la circoncisione possa ridurre la sua diffusione in alcune parti dell'Africa con tassi [[Endemia|endemici]] di [[HIV]] e bassa prevalenza di circoncisi.<ref name=doyle_2010>{{cita pubblicazione|autore=Doyle S, Kahn J, Hosang N, Carroll P|titolo=The Impact of Male Circumcision on HIV Transmission|rivista=Journal of Urology|volume=183|pp=21–26|anno=2010|pmid=19913816|doi=10.1016/j.juro.2009.09.030|numero=1}}</ref> Diverse analisi hanno concluso che i programmi che sostengono la circoncisione per gli uomini adulti in Africa sono convenienti e in alcuni casi comportano un risparmio.<ref name=uthman_2010>{{cita pubblicazione|autore=Uthman OA, Popoola TA, Uthman MM, Aremu O|titolo=Economic evaluations of adult male circumcision for prevention of heterosexual acquisition of HIV in men in sub-Saharan Africa: a systematic review|rivista=PLoS ONE|volume=5|numero=3|pp=e9628|anno=2010|pmid=20224784|pmc=2835757|doi=10.1371/journal.pone.0009628|curatore-cognome1=Van Baal|curatore-nome1=Pieter H. M}}</ref> Per il [[Ruanda]] è stato dimostrato che la circoncisione ha un buon rapporto costo-efficacia per un vasto gruppo di persone di età differente, dai neonati agli adulti,<ref name=albero_2012/><ref name=binagwaho_2010>{{cita pubblicazione|autore=Binagwaho A, Pegurri E, Muita J, Bertozzi S|titolo=Male circumcision at different ages in Rwanda: a cost-effectiveness study|rivista=Public Library of Science|volume=7|numero=1|pp=e1000211|anno=2010|mese=gennaio|pmid=20098721|pmc=2808207|doi=10.1371/journal.pmed.1000211|curatore-cognome1=Kalichman|curatore-nome1=Seth C}}</ref> con i maggiori risparmi ottenuti se la procedura viene eseguita nel periodo neonatale, per via del minor costo della procedura e per il maggior lasso di tempo in cui il rischio di infezione da HIV è inferiore.<ref name=kim_2010>{{cita pubblicazione|cognome=Kim H, Li PS, Goldstein M|titolo=Male circumcision: Africa and beyond?|rivista=Current Opinion in Urology|data=novembre 2010|volume=20|numero=6|pp=515–9|pmid=20844437|doi=10.1097/MOU.0b013e32833f1b21|nome1=Howard H|cognome2=Li|nome2=Philip S|cognome3=Goldstein|nome3=Marc}}</ref><ref name=binagwaho_2010/> Tale pratica, utilizzata al fine di ridurre la diffusione del virus HIV, è stata trovata utile in [[Sud Africa]], [[Kenya]], [[Uganda]], con un risparmio stimato sui costi di miliardi di [[Dollaro statunitense|dollari]] in vent'anni.<ref name=doyle_2010/> Hankins et al. (2011) stima che un investimento di 1,5 miliardi di dollari nella circoncisione per adulti in tredici Paesi africani ad alta priorità produrrebbe un risparmio di 16,5 miliardi di dollari.<ref name=hankins_2011>{{cita pubblicazione|autore=Hankins C, Forsythe S, Njeuhmeli E| titolo = Voluntary medical male circumcision: an introduction to the cost, impact, and challenges of accelerated scaling up | rivista =Arch PediatrPLoS AdolescMedicine Med| volume = 8 | numero = 11 |pp=e1001127| anno =2012 2011 |mese pagine =marzo|pmid=22140362|pmc=3226452 e1001127 | doi = 10.1371/journal.pmed.1001127 |curatore-cognome1 autore =Sansom Catherine Hankins |curatore-nome1 autore2 =Stephanie LSteven Forsythe | autore3 = Emmanuel Njeuhmeli | accesso = 14 giugno 2018 }}</ref>
 
Il rapporto costo-efficacia complessivo della circoncisione neonatale è stato studiato anche negli Stati Uniti, un contesto molto diverso rispetto all'Africa, sia per qualità e quantità delle infrastrutture di sanità pubblica, sia per disponibilità di [[Farmaco|farmaci]] e di tecnologia medica, oltre alla disponibilità a fare uso di tale tecnologia.<ref name=xu_2009>{{cita pubblicazione|autore=Xu X, Patel DA, Dalton VK, Pearlman MD, Johnson TR|titolo=Can routine neonatal circumcision help prevent human immunodeficiency virus transmission in the United States?|rivista=American journal of men's health|volume=3|numero=1|pp=79–84|anno=2009|mese=marzo|pmid=19430583|doi=10.1177/1557988308323616|pmc=2678848}}</ref> Uno studio del [[Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie|CDC]] suggerisce che la circoncisione neonatale avrebbe una rilevanza economica positiva sulla società, considerando esclusivamente la sua efficacia nel diminuire il rischio di trasmissione dell'HIV nei rapporti eterosessuali.<ref name=AAP_2012/> Nel 2012 l'American Academy of Pediatrics raccomandava che le spese per la circoncisione neonatale negli Stati Uniti non fossero a carico degli interessati, bensì fossero coperte da terzi, come il programma federale [[Medicaid]] o [[Assicurazione|assicurazioni]].<ref name=AAP_2012/> Uno studio della [[Università Johns Hopkins]] del 2012, che ha considerato i benefici attribuiti alla circoncisione nella riduzione dei rischi da HIV, HPV, HSV-2 e IVU, ha calcolato che se il tasso di circoncisione negli Stati Uniti fosse sceso dal 55% al 10% (il tasso europeo), sarebbero aumentate le spese sanitarie di 407 dollari a maschio e di 43 dollari a femmina.<ref name=kacker_2012>{{cita pubblicazione|autore=Kacker S, Frick KD, Gaydos CA, Tobian AA|titolo=Costs and Effectiveness of Neonatal Male Circumcision|rivista=Public Library of Science|pp=1–9|anno=2012|mese=agosto|pmid=22911349|doi=10.1001/archpediatrics.2012.1440|volume=166|numero=10|pmc=3640353}}</ref> Il costo della procedura è più elevato per un maschio adulto rispetto a un neonato.<ref name=sadeghi-nejad_2010>{{cita pubblicazione|autore=Sadeghi-Nejad H, Wasserman M, Weidner W, Richardson D, Goldmeier D|titolo=Sexually transmitted diseases and sexual function|rivista=JThe SexJournal Medof Sexual Medicine|volume=7|numero=1 Pt 2|pp=389–413|anno=2010|mese=gennaio|pmid=20092446|doi=10.1111/j.1743-6109.2009.01622.x}}</ref>
 
== Note ==
* {{cita libro|autore=D. Hume|titolo=Storia naturale della religione|anno=1994|editore=Laterza|città=Bari| ISBN= 88-420-4466-0|cid=hume}}
* {{cita libro|autore=Lissauer T.|autore2= Clayden G.|titolo=Illustrated Textbook of Paediatrics|ed=4|anno=2011|mese=ottobre|editore=Elsevier|isbn=978-0-7234-3565-5|lingua=en|cid=lissauer}}
* {{cita libro|autore= Muhammad Lutfi al-Sabbagh|titolo= Islamic ruling on male and female circumcision|città= Alexandria|editore= World Health Organization, Regional Office for the Eastern Mediterranean|anno= 1996| ISBN= 92-9021-216-0|cid=WHO|lingua=en}}
* {{cita libro|autore=T. Riggs |titolo=Worldmark Encyclopedia of Religious Practices: Religions and denominations |capitolo=Christianity: Coptic Christianity|anno=2006|editore=Thomson Gale|isbn=978-0-7876-6612-5|lingua=en}}
* {{cita libro|autore=Rudolph C.|etal=si|titolo=Rudolph's Pediatrics|ed= 22|lingua=en|data=18 marzo 2011|editore=McGraw-Hill Companies, Incorporated|isbn=978-0-07-149723-7|cid=rudolph}}
* {{cita pubblicazione|autore=O'Conner-Von S, Turner HN|titolo= American Society for Pain Management Nursing (ASPMN) position statement: male infant circumcision pain management|rivista=Pain Manag Nurs|volume=14|numero=4|pp=379–82|anno=2013|pmid=24315261|doi=10.1016/j.pmn.2011.08.007|lingua=en}}
* {{cita pubblicazione|autore=Earp BD|titolo=Do the Benefits of Male Circumcision Outweigh the Risks? A Critique of the Proposed CDC Guidelines|rivista=Front Pediatr|volume=3|pp=18|anno=2015|pmid=25853108|pmc=4364150|doi=10.3389/fped.2015.00018|lingua=en}}
* {{cita pubblicazione|autore=Halioua B, Lobel B|titolo=[Actual controversies about circumcision]|lingua=Fr|rivista=Presse Med|volume=43|numero=11|pp=1168–73|anno=2014|pmid=25218249|doi=10.1016/j.lpm.2014.04.021| url=https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0755498214003819?via%3Dihub}}
* {{cita pubblicazione|autore=British Medical Association|titolo=The law and ethics of male circumcision: guidance for doctors|rivista= J Med Ethics|volume=30|numero=3|pp=259–63|anno=2004|pmid=15173359|pmc=1733850|lingua=en}}