Apri il menu principale

Modifiche

Nessun cambiamento nella dimensione, 1 anno fa
Presiedette anche la [[Pontificia commissione per il controllo della popolazione e delle nascite]].
 
Con il card. Ruffini e Fossati, fu tra gli alti prelati che visitarono il cardinale Roncalli nella sua vellacella la sera prima del conclave, ''confortans eum'' (per incoraggiarlo), suggerendogli di convocare un Concilio e Roncalli fece propria quest'idea (''Io ho pensato ad un Concilio dall'istante in cui sono diventato papa'', su Epoca di 8.12.1968<ref>{{cita libro|titolo= Giovanni XXIII: Il papa del Concilio|autore= Peter Hebblethwaite, trad. di Marco Roncalli|editore= Castelvecchi (asin B01MT5MRXQ)|data= 29 maggio 2013|accesso= 13 maggio 2018|
sito= google.it/libri|citazione= Nel 1968 il cardinal Alfredo Ottaviani darà un'intervista nella quale dichiarerà: «Gli ultimi giorni del conclave sono andato a visitare il patriarca nella cella e gli ho detto: “Eminenza, dobbiamo pensare a un Concilio”. Parole nella sostanza comfermate in seguito da Roncalli: ''Io ho pensato ad un Concilio dall'istante in cui sono diventato papa'', su Epoca di 8.12.1968, in un'intervista del febbraio 1975 a R. Bernard Bonnot, diplomatico americano}}</ref>).
 
Utente anonimo