Guerre dell'oppio: differenze tra le versioni

m
nessun oggetto della modifica
(Ho precisato il nome moderno della città di Xiamen e la sua posizione geografica.)
Etichette: Modifica visuale Modifica da mobile Modifica da web per mobile
mNessun oggetto della modifica
Il trattato di Nanchino, che concluse la guerra nel [[1842]], garantiva ai britannici l'apertura di alcuni porti ''([[treaty ports]]''), tra cui [[Canton]] e [[Shanghai]], il libero accesso dell'oppio e degli altri loro prodotti nelle province meridionali con basse tariffe doganali e stabiliva la cessione dell'[[Hong Kong (isola)|isola di Hong Kong]] all'impero inglese. Nei ''treaty ports'' gli inglesi potevano risiedere e godevano della clausola di extraterritorialità (potevano essere portati in giudizio solo davanti ai loro tribunali consolari).
 
Il trattato prevedeva anche la "[[clausola della nazione più favorita]]”: se la Cina avesse accordato privilegi a un altro paese straniero, questi sarebbero stati estesi automaticamente anche agli inglesi. Pochi anni dopo la [[Francia]] e gli [[Stati Uniti d'America|Stati Uniti]] avrebbero estorto accordi simili a unaauna Cina ormai in declino. Era iniziata l'epoca dei cosiddetti "[[trattati ineguali]]" che sancirono la supremazia degli stati stranieri sull'Impero Cinese.
 
=== Conseguenze ===
122 668

contributi