Differenze tra le versioni di "Polisportiva Alghero"

Orfanizzo redirect Lecco Calcio
(Orfanizzo redirect Coppa Italia (calcio))
(Orfanizzo redirect Lecco Calcio)
Fondata nel [[1945]] dalle ceneri della più vecchia SEF Nettuno, l'Alghero trova nel campionato di Seconda Divisione (ex serie C2, Quarta Serie) il massimo risultato conseguito sul campo. Dopo il ripescaggio nel 2008 riesce a salvarsi all'ultimo secondo dell'ultima partita con un gol, rimasto nella memoria, di Martino Borghese. Nella stagione 2009-2010 conquista un ottimo 6º posto che non gli permette di disputare gli spareggi promozione per la Prima Divisione ex C1 per un solo punto, quello tolto dalla Federazione per ritardo nei pagamenti. Nel recente passato aveva conquistato per 5 volte il massimo campionato dilettantistico nazionale. Bisogna però fare un salto all'indietro di quasi 40 anni per trovare la prima promozione in Serie D, allora lega semiprofessionistica e a tutti gli effetti Quarta Serie. Dopo la promozione storica con in panchina prima Landolfi a cui subentrò Pizzocaro, nel 67-68 l'Alghero disputa il primo campionato di Quarta Serie con in panchina l'ex Fiorentina e Nazionale Maurilio Prini conquistando una onorevole salvezza. Per 10 stagioni, con il solo intermezzo della retrocessione del 76, l'Alghero si fa onore nel campionato di Quarta Serie. Dopo la retrocessione del 1978 comincia un'altalena di risultati che vedono la compagine catalana prevalentemente in sesta serie, con qualche excursus in settima (campionato di Promozione). La Quinta Serie viene riconquistata nel 1990-91 e poi stabilmente nel 2003-04. Dopo quattro campionati di Serie D di cui riportiamo brevi note a seguire, grazie ad un insperato ripescaggio ottenuto in virtù di una semifinale play-off, per la prima volta partecipa ad un campionato professionistico.
 
Nel 2004-05, al suo ritorno in Serie D, partecipa al Girone B, chiudendo il campionato al 3º posto dietro [[Unione Sportiva Canzese|Canzese]] e [[{{Calcio Lecco Calcio|Lecco]]N}}; nei play-off sconfigge in semifinale la [[Unione Sportiva Caratese|Caratese]] (1-1 e 1-0), perdendo poi la finale con il Lecco (0-1 e 0-1).
 
Nel 2005-06, sempre nel Girone B, si classifica al 13º posto con 32 punti, ed è costretta a disputare i play-out, dove incontra il Bergamo Cenate; all'andata in Lombardia finisce 1-1, nel ritorno l'Alghero va sotto 1-0, ma trova un insperato pareggio a 7 minuti dalla fine con un gol su calcio di punizione da 30 metri del portiere [[Matteo Trini]]: con questo risultato la squadra si salva.
116 730

contributi